cerca CERCA
Lunedì 06 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:59
Temi caldi

Covid Italia, Rezza: "Situazione migliorata ma incidenza casi ancora alta"

29 gennaio 2021 | 20.24
LETTURA: 2 minuti

"Su decessi c'è una sorta di plateau ma ancora molti morti". Brusaferro: "Lenta decrescita, resta in fase delicata"

alternate text
(Fotogramma/Ipa)

"La situazione, indubbiamente, rispetto a qualche settimana fa, è migliorata. Siamo, anche se di poco, al di sotto della soglia critica dell'indice del tasso di occupazione in terapia intensiva. Abbiamo una tendenza a una lieve riduzione dell'incidenza. E questa lieve diminuzione ci fa ben sperare". Lo ha detto il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, nel corso della conferenza stampa sull'analisi del monitoraggio regionale Covid 19.

"Decisamente - ha affermato - si tratta di dati che ci dicono che la tendenza è positiva. Ma abbiamo un'incidenza che è ancora elevata. Siamo vicini ai 300 per 100 mila abitanti. Nei dati di oggi abbiamo 13.574 positivi ai test. E purtroppo il dato peggiore è quello dei decessi, perché oggi ne sono stati riportati 477, ieri 492. In questo momento c'è una sorta stabilizzazione, di plateau. A livello elevato".

"La curva dei sintomatici e quella degli asintomatici indicano una decrescita". Per quanto riguarda i casi, dunque, siamo in una situazione di "decrescita lenta", ha spiegato dal canto suo il presidente dell'Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro nel corso della conferenza stampa sull'analisi del monitoraggio regionale Covid 19. Per quanto riguarda l'Rt "questa settimana, a livello nazionale è sotto l'1, è questo è un dato sicuramente positivo. Il Molise è un po' fuori ma sappiamo che Rt in Regioni piccole ha uno scostamento alto".

Brusaferro spiega che "l'epidemia resta in una fase delicata. Dobbiamo quindi cogliere l'opportunità di non rilassarci troppo, di monitorare e di mantenere una grande attenzione". "Tutte le regole che ci siamo dati dall'inizio di questa epidemia rimangono sempre valide per mantenere e, auspicabilmente, anche ridurre, il numero di nuovi casi e quindi anche la circolazione del virus", ha concluso.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza