cerca CERCA
Martedì 03 Agosto 2021
Aggiornato: 22:00
Temi caldi

Ddl Zan, Fedez alla carica sui social

22 giugno 2021 | 10.59
LETTURA: 1 minuti

Tweet e storia su Instagram dopo l'intervento del Vaticano

alternate text

Ddl Zan, Fedez alla carica sui social contro l'intervento del Vaticano che teme la violazione del Concordato con l'approvazione della legge contro l'omotransfobia. "Riassumendo: il Vaticano - scrive il rapper su Twitter - che ha un debito stimato di 5 miliardi di euro su tasse immobiliari mai pagate dal 2005 ad oggi per le strutture a fini COMMERCIALI dice all’Italia 'guarda che con il DDL Zan stai violando il #Concordato'", 'cinguetta l'artista aggiungendo l'emoji di un uomo con la mano sulla fronte.

Leggi anche

"Avete letto l'ultima di oggi - chiede poi sulle stories Instagram -? Il Vaticano ha detto all'italia 'se approvate il ddl zan state violando il Concordato tra Vaticano e Italia'... Ma chi cazz... ha concordato il Concordato? E non avevamo concordato che ci davate le tasse sugli immobili? L'Europa - continua - ha stimato sui 5 miliardini, forse di più... in realtà non si sa perché avete perso il conto degli immobili. Dateci quei soldi che servono a mandare avanti il Paese - dice -, poi venite a rompere le palline sulle leggi italiane magari, no? E comunque piccolo spoiler, amici del Vaticano, siamo uno Stato laico, so che non siete abituati a sentirvelo dire, però in teoria lo siamo", conclude Fedez.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza