cerca CERCA
Giovedì 17 Giugno 2021
Aggiornato: 01:10
Temi caldi

"Direttrice Poste rubava nei conti dei clienti"

27 febbraio 2018 | 12.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Immagine di repertorio (Fotogramma)

Pensava che i suoi risparmi fossero al sicuro. Non aveva investito in titoli ad alto rischio, ma si era limitata a lasciarli depositati nel suo conto. "Non immaginava certo che la direttrice delle Poste le portasse via i suoi soldi. Adesso è accusata di appropriazione indebita, ma noi rivogliamo anche tutta la somma indietro", spiega all'Adnkronos l'avvocato Michele Calantropo che assiste la signora frodata nel processo in corso a Termini Imerese nel palermitano. E' stata lei, la prima a denunciare quanto accaduto. "Se ne è accorta perché ha chiesto, dopo la morte del marito, che parte della cifra venisse svincolata per esigenze familiari, ma la direttrice prendeva tempo - aggiunge il legale -. Il motivo? Aveva prelevato dal conto della vedova 60mila euro". Le chiese, quindi, di aspettare. Le disse che gli avrebbe restituito l'intera somma. "Così non è stato, però, perché le ha ridato soltanto 40mila euro. A conti fatti mancano ben 20mila euro". La testimonianza della signora ha fatto uscire allo scoperto altri quattro correntisti che "denunciano di aver subito lo stesso trattamento". In tutto, conclude l'avvocato, "sono 'scomparsi' 124mila euro".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza