cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 07:43
Temi caldi

E' già corsa a successione Scopelliti, si profila partita a 3 in Fi

05 aprile 2014 | 20.08
LETTURA: 2 minuti

alternate text

Giuseppe Scopelliti non ha ancora ufficializzato le sue dimissioni da governatore dopo la condanna per il caso Follaro e gia' e' partita la corsa alla successione. Grandi manovre sono in corso in Calabria: secondo le ultime indiscrezioni raccolte in Transatlantico, a Montecitorio, si prospetta una partita a tre. In quota Forza Italia si fanno i nomi del coordinatore regionale ed ex sottosegretario alla Giustizia, Jole Santelli, dell'assessore regionale al Bilancio e consigliere per la campagna elettorale forzista, Giacomo Mancini; dell'imprenditore Sergio Abramo, sindaco di Catanzaro dal 21 gennaio 2013.

Ancora non c'e' un candidato del Pd per la Calabria, dove i democratici sono intenzionati a indire le primarie. Tuttavia, nelle ultime ore sta circolando il nome di Nicola Gratteri, procuratore aggiunto di Reggio Calabria. Raccontano che sia forte il pressing Dem nei suoi confronti, ma il magistrato non sarebbe interessato a correre per Bruxelles.

Scopelliti, intanto, non avrebbe deciso cosa fare del suo futuro. Resta la tentazione di scendere in campo per un seggio a Strasburgo nella circoscrizione Sud. ma non avrebbe sciolto la riserva. Il tempo stringe, la prossima settimana Ncd definira' le liste, ma l'ex governatore non avrebbe ancora sciolto la riserva. Oggi Scopelliti ha assicurato di aver ''gia' chiesto al presidente del Consiglio Regionale Talarico di riunire l'Assemblea per avere l'opportunita' di parlare ai Consiglieri e rassegnare le dimissioni''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza