cerca CERCA
Lunedì 24 Gennaio 2022
Aggiornato: 17:54
Temi caldi

Elezioni Usa, "Trump pensa a candidatura 2024"

09 novembre 2020 | 19.24
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Afp)

Donald Trump sta già pensando a ricandidarsi alle elezioni del 2024, segno che forse sta iniziando a digerire la sconfitta nelle elezioni 2020 anche se non l'ha ancora ammessa. Secondo quanto spiegano due diverse fonti citate dal sito di notizie Axios, Trump ha detto ai suoi stretti collaboratori che sta pensando di ricandidarsi alla Casa Bianca fra quattro anni.

Intanto, il presidente ha annunciato su Twitter di aver destituito il ministro della Difesa Mark Esper. Al suo posto andrà Christopher C. Miller, direttore del centro Nazionale antiterrorismo.

"Sono felice di annunciare che Christopher C. Miller, l'altamente rispettato direttore del centro nazionale del Controterrorismo (confermato in Senato all'unanimità) sarà segretario alla Difesa facente funzioni, con effetto immediato. Chris farà un GRANDE lavoro. Mark Esper ha terminato. Voglio ringraziarlo per il suo servizio", ha scritto Trump su Twitter.

Da alcuni giorni Esper appariva in bilico. L'Nbc aveva riferito che stava preparando la lettera di dimissioni. Il Washington post aveva anticipato una 'purga' dei collaboratori che Trump riteneva poco leali. Fra i nomi citati c'erano Esper e il direttore della Cia Gina Haspel.

Esper stava fra l'altro collaborando con il Congresso per la rimozione dei nomi di generali confederati dalle basi militari americane, iniziativa poco gradita a Trump.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza