cerca CERCA
Domenica 03 Luglio 2022
Aggiornato: 14:31
Temi caldi

AdnKronos Live

Emis Killa, inno alle donne: "Ci sono cresciuto, sono migliori di noi"

03 marzo 2017 | 16.15
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Emis Killa con la nostra giornalista Ilaria Floris (foto Adnkronos)

Ospite in diretta ad AdnKronos Live, Emis Killa presenta il suo ultimo album 'Terza stagione' e parla del rapporto con le donne, rivelando un lato sorprendentemente tenero ("mi reputo una persona molto sensibile da punto di vista percettivo e intuitivo, infatti scrivo canzoni, anche se non sono uno di quelli che vede un film e piange"). Emis smorza così definitivamente le polemiche sul brano 'Tre messaggi in segreteria' contenuto nell'album, in cui affronta il tema della violenza sulle donne con una modalità che aveva fatto un po' discutere l'opinione pubblica.

"Sono un po' 'succube' delle donne, mi piacciono, sono intuitive -dice il rapper, che presenterà l'album con due live, il 20 marzo all'Alcatraz di Milano e il 27 marzo all'Atlantico Live di Roma- e ora dirò una roba che farà incazzare i maschi, se non ci fosse la questione della forza fisica, le donne sarebbero sicuramente il sesso forte". E rivela di averlo scoperto grazie alla mamma, con cui è cresciuto, e alla sua fidanzata: "E' avanti, se dico una balla mi sgama subito, ragazzi purtroppo è così".

Alla vigilia dei due live in anteprima, il rapper milanese anticipa che si tratterà di uno spettacolo 'in grande', con un palco enorme molti ospiti che ancora sono però top secret. Se poi si deve sognare in grande, Emis non ha dubbi su quello che potrebbe essere il duetto dei suoi sogni: "Se proprio devo sognare, penso a Drake, ma è quasi impossibile, non si avvererà mai", dice. Never say never, Emis.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza