Cerca

"Hanno contenuti sessuali", Instagram cancella i tatuaggi post-mastectomia

CRONACA
Hanno contenuti sessuali, Instagram cancella i tatuaggi post-mastectomia

Instagram

Spesso i tatuaggi possono essere fonte di erotismo, ma possono addirittura essere censurati? Secondo Instagram sì, se si tratta di tatuaggi post-mastectomia. Il celebre social network ha infatti chiuso l'account del Pink Ink Fund, che pubblicava foto di vere e proprie opere d'arte disegnate sul corpo per addolcire la cicatrice dopo l'operazione alla mammella.


Il profilo - riporta Metro - è gestito dall'artista Amy Black, che nel 2010 ha iniziato la sua particolare attività su richiesta di una donna dopo l'intervento. L'account mostra diverse foto di donne che celebrano la vittoria sul tumore, e per questo motivo la tatuatrice è rimasta sconvolta dalla chiusura e ha scritto a Instagram pensando si trattasse di un errore.

Altro che errore. Per tutta risposta, Instagram ha chiarito che le foto erano 'sessualmente suggestive' e contenevano nudità. Risultato? Profilo chiuso nel novembre 2014.

In molti hanno protestato, compresa Jessica Pimentel, attrice di Orange Is The New Black, che ha postato la sua indignazione su Twitter. Dopo un anno Instagram si è scusato con l'artista e ha riattivato l'account, dichiarando a Metro: "Abbiamo rimosso il profilo per sbaglio e ci siamo subito messi a lavoro per riparare. Siamo profondamente dispiaciuti per l'errore".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.