Cerca

Caso Regeni, il 25 gennaio manifestazione a Roma a un anno dalla scomparsa

CRONACA
Caso Regeni, il 25 gennaio manifestazione a Roma a un anno dalla scomparsa

(Fotogramma)

Per mercoledì 25 gennaio, a un anno esatto dalla scomparsa del ricercatore italiano Giulio Regeni, Amnesty International Italia ha organizzato una manifestazione a Roma. "Il 25 gennaio sarà un anno esatto dalla scomparsa di Giulio Regeni al Cairo", spiega Amnesty in una nota, "nonostante siano passati 365 giorni, la verità sull'arresto, la sparizione, la tortura e l'uccisione del giovane ricercatore italiano è ancora lontana. Per continuare a chiedere 'Verità per Giulio Regeni' abbiamo organizzato una manifestazione a Roma all'Università 'La Sapienza'".


La manifestazione si aprirà alle 12,30 con il saluto del Rettore, Eugenio Gaudio, e sarà condotta da Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio 3. Interverranno Stefano Catucci, del Senato Accademico Sapienza; Antonio Marchesi, presidente di Amnesty International Italia; Luigi Manconi, presidente di 'A buon diritto' e della Commissione straordinaria diritti umani del Senato; Patrizio Gonnella, presidente della 'Coalizione italiana per le libertà e i diritti civili'; Giuseppe Giulietti, presidente della 'Federazione nazionale della stampa italiana'; Carlo Bonini, giornalista de 'La Repubblica'. Nel corso dell'evento saranno letti estratti dei diari di viaggio di Regeni e interverranno, in collegamento telefonico, i suoi genitori.

Nell'ambito dell'indagine sulla morte del ricercatore la magistratura egiziana ha annunciato che consentirà ad esperti italiani di esaminare le registrazioni della telecamera di una stazione della metropolitana sotterranea a Giza. Gli inquirenti italiani puntano al recupero dei dati registrati dal sistema a circuito chiuso della stazione della metropolitana.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.