Cerca

"Verità su Emanuela", appello al Papa del fratello della Orlandi

CRONACA
Verità su Emanuela, appello al Papa del fratello della Orlandi

(Fotogramma)

"Papa Francesco ci aiuti a fare emergere la verità su Emanuela". E' l'appello che rivolge al Papa, in occasione del Natale, Pietro Orlandi, fratello di Emanuela, la ragazza scomparsa nel 1983. "Mi auguro - afferma Orlandi all'Adnkronos - che durante i suoi messaggi natalizi Bergoglio ricordi anche questa cittadina vaticana, scomparsa da 35 anni. Sarebbe bello se lui potesse prendere una posizione su questa vicenda, dare le risposte che la famiglia e l'opinione pubblica attendono da tanti anni. Insomma, mi aspetto un'azione di buona volontà", dice Orlandi.


"Questo atteggiamento di silenzio del Vaticano aumenta i dubbi sulla Chiesa, contribuendo a renderla sempre meno credibile", rileva Orlandi spiegando come questo "muro di gomma" sia in contraddizione con "le parole che Francesco ha ripetuto in alcuni suoi interventi, quando ha affermato 'chi sa e non parla è complice'. Spero che valga anche per questa vicenda. Invece - continua - chiedo da tempo un incontro, su cui ho garantito riservatezza e invece non ho avuto risposta. Anzi - rimarca - in Vaticano mi dissero che 'su questa storia c'è chiusura totale'."

Non solo. "Ho chiesto, insieme al mio avvocato, di poter visionare il fascicolo su Emanuela, ma nulla di fatto. Stesso diniego alla mia richiesta di aprire una inchiesta interna". Orlandi chiede a papa Francesco "un intervento onesto. Superi l'ipocrisia che c'è sul caso. Si metta una mano sulla coscienza e ci aiuti ad arrivare alla verità", conclude.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.