Cerca

Salvini contestato, Lucarelli: "Condivido ciò che ha detto mio figlio"

CRONACA
Salvini contestato, Lucarelli: Condivido ciò che ha detto mio figlio

(Fotogramma)

"Lui ha fatto quello che si sentiva di fare, non sapevo quello che avrebbe detto, ma lo condivido. Ho cresciuto un ragazzo libero e con il coraggio delle proprie scelte". Lo ha spiegato all'Adnkronos Selvaggia Lucarelli, contattata a proposito dell'episodio che ha visto protagonista suo figlio questa mattina, a un gazebo della Lega. Il 15enne è stato identificato dalla polizia dopo uno scambio di battute con il leader del partito, Matteo Salvini. La giornalista e scrittrice era lì per caso e ha assistito al breve comizio perché il centro commerciale si trova sotto casa sua. "Ci tengo a precisare che non siamo andati apposta lì per Salvini. Il gazebo si trovava a due passi da casa nostra, di fronte al bar dove andiamo di solito a fare colazione". Autorizzato dalla madre, il ragazzo ha precisato di non essere pentito di quello che ha fatto. "Rifarei quello che ho fatto, non sono pentito e non cerco visibilità. Trovo ridicolo che mi abbiano identificato", ha spiegato.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.