Home . Fatti . Esteri . Caverne e stalattiti, quel mistero dentro la fortezza russa di Zverev

Caverne e stalattiti, quel mistero dentro la fortezza russa di Zverev

ESTERI
Caverne e stalattiti, quel mistero dentro la fortezza russa di Zverev

San Pietroburgo, 19 mar. - (Ign) - Lascia sbalorditi la fortezza russa di Zverev che si trova su un'isola artificiale del Mar Baltico, a nord di Kronstadt, vicino a San Pietroburgo. La struttura, costruita nel 1870 dall'ingegnere russo Konstantin Zverev (da cui il nome) ora è in rovina totale ma le stanze interne, ormai caverne, hanno qualcosa di particolare. Nel 1970 è esploso un incendio che ha coinvolto le cantine sotterranaee del forte dove erano conservate botti con un combustibile simile al Napalm. Un inferno di fuoco incontrollabile che ha invaso ogni angolo della fortezza raggiungendo temperature di circa 2.000 °C. Il calore ha fuso così i mattoni e il rivestimento del soffitto formando, una volta raffreddati, stalattiti. Un fenomeno che sorprende i visitatori di questo strano luogo ormai deserto, attratti in parte dal suo mistero.




RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.