Home . Fatti . Esteri . Rousseff: "Se rimossa chiederò a Mercosur di sospendere il Brasile"

Rousseff: "Se rimossa chiederò a Mercosur di sospendere il Brasile"

ESTERI
Rousseff: Se rimossa chiederò a Mercosur di sospendere il Brasile

Dilma Rousseff (Foto Afp)

Dilma Rousseff ha detto che se sarà avviato l'impeachment contro di lei e sarà rimossa dalla presidenza, chiederà al Mercosur di sospendere il Brasile. Parlando con la stampa internazionale a New York, dove la presidente brasiliana ieri è intervenuta alla cerimonia di firma dell'accordo sul Clima, Rousseff ha annunciato che di fronte a quello che lei ritiene essere un "golpe parlamentare" intende appellarsi alla misura del trattato che regola il Mercato Comune dell'America Latina che viene attivata in caso che un governo democraticamente eletto venga rovesciato.

"Mi appellerò alla clausola della democrazia se vi sarà una violazione di quello che considero un processo democratico", ha detto la presidente brasiliana accusata di aver truccato il bilancio dello stato per essere rieletta nel 2014. La Camera ha già approvato la procedura di impeachment della presidente, mentre il voto al Senato è previsto per la metà di maggio, ma l'esito positivo viene considerato scontato.

Rousseff ha fatto un cenno alla questione anche durante il discorso all'Onu, ma ha preferito usare dal podio ufficiale un tono meno duro, evitando di usare la parola golpe. "Non posso concludere il mio intervento senza fare riferimento al grave momento che sta affrontando il Brasile - ha detto - non ho dubbi sul fatto che il nostro popolo sarà capace di evitare ogni sconfitta".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.