Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Il caso Lambert non è chiuso, oggi l'autopsia

ESTERI
Il caso Lambert non è chiuso, oggi l'autopsia

(AFP)

Sarà effettuata questa mattina all'Istituto di medicina legale di Parigi l'autopsia di Vincent Lambert, morto ieri al Policlinico universitario di Reims dopo l'interruzione delle cure palliative nove giorni prima. Il procuratore di Reims, Matthieu Bourrette, ha aperto una inchiesta per determinare le cause della morte dell'ex infermiere di 42 anni, in stato vegetativo dal 2008, dopo un incidente automobilistico, e ha quindi ordinato l'esame, "considerato il contesto del tutto particolare di questo decesso avvenuto dopo anni di ricorsi giudiziari e del conflitto aperto che esiste da anni fra i familiari".


L'Istituto di medicina legale di Reims fa capo al Policlinico in cui era ricoverato Lambert, già criticato dai genitori, che fino all'ultimo si sono opposti all'interruzione delle cure palliative, in opposizione alla moglie e al nipote, e quindi il trasferimento della salma a Parigi si è reso necessario "per evitare successivi ricorsi e dover riesumare il corpo", come ha tenuto a precisare il magistrato.

Saranno quindi effettuate analisi tossicologiche per accertare il corretto impiego di farmaci per la "sedazione profonda e continua" fino al momento della morte, come previsto dalla legge Claeys-Leonetti per la fine delle cure palliative. Il risultato di queste analisi non sarà disponibile prima di diverse settimane. nell'ambito di questa inchiesta, sono state sequestrate le cartelle cliniche di Lambert e i medici dell'équipe del reparto saranno ascoltati come testimoni.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.