Cerca
Home . Fatti . Esteri .

Isis, "al-Salbi è il successore di al-Baghdadi"

ESTERI
Isis, al-Salbi è il successore di al-Baghdadi

(Fotogramma/Ipa)

Il nuovo leader dell'Isis è Amir Mohammed Abdul Rahman al-Mawli al-Salbi. Lo hanno rivelato funzionari di due servizi di intelligence citati dal 'Guardian'. Al-Salbi è uno dei fondatori del gruppo terroristico, ha guidato la persecuzione dei jihadisti nei confronti della minoranza yazida in Iraq e ha supervisionato le operazioni dell'organizzazione in tutto il mondo.


Secondo quanto appreso dal quotidiano britannico, al-Salbi è stato nominato leader alcune ore dopo l'uccisione di Abu Bakr al-Baghdadi avvenuta in un raid americano in Siria lo scorso ottobre. Il nome circolato immediatamente dopo la morte di al-Baghdadi, ovvero quello di Abu Ibrahim al-Hashimi al-Quraishi, non ha trovato riscontri.

Nei tre mesi successivi al raid che ha portato alla morte di al-Baghdadi, un quadro tracciato dai servizi di intelligence regionali e occidentali ha indicato al-Salbi come la figura al centro dei processi decisionali dell'Isis.

Al-Salbi è considerato uno degli ideologi più influenti tra i ranghi del sedicente Stato islamico. Nato in una famiglia turkmena irachena nella città di Tal Afar, è uno dei pochi non arabi tra i dirigenti del gruppo jihadista.

Il successore di al-Baghdadi è anche conosciuto con il nome di battaglia di Haji Abdullah, e in alcuni ambienti come Abdullah Qardash - anche se fonti irachene hanno suggerito che quest'ultimo era una figura non appartenente all'Isis che morì due anni fa.



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.