Home . Fatti . Politica . Martina: "La manovra è un disastro"

Martina: "La manovra è un disastro"

POLITICA
Martina: La manovra è un disastro

(Fotogramma)

"La questione sociale è la questione decisiva. Il disastro che la destra sta compiendo con la manovra va attaccato dal punto di vista dell'iniquità sociale che sta generando e genererà per famiglie, imprese, per i più deboli". Così il segretario del Pd, Maurizio Martina, a margine di Piazza Grande, la kermesse organizzata alla Ex Dogana di Roma da Nicola Zingaretti.


"Sono qui per ascoltare - ha detto Martina arrivando alla manifestazione - è giusto che un segretario vada ad ascoltare le proposte che ci sono. Ce ne saranno altri di questi appuntamenti, l'importante è tenere presente che il nostro avversario è la destra, ci serve unità e apertura. Tutti contribuiscano".

"Dobbiamo essere uniti e aperti", ha ribadito il segretario del Pd sottolineando il fatto che "la pluralità dei candidati al Congresso non deve far paura". Martina ha spiegato ancora che "c'è una battaglia fuori di noi, per questo va ascoltato chiunque scommette sulle prospettive del Pd. C'è una destra che vuole uscire dall'euro, che soffia sulle paure, come dimostra anche oggi il caso della mensa dei bimbi a Lodi".

Quindi, lasciando la kermesse ha aggiunto: "Ci serve un congresso che parli al Paese. Dobbiamo organizzarci meglio e confido che il Congresso sia un'occasione per fare questo lavoro". Per Martina, "è fondamentale ripartire dai territori, dalla comprensione di bisogni inascoltati da parte dei cittadini su temi concreti come il lavoro. La sfida alla destra va portata lì", ha proseguito il segretario dem. "Chiedo a tutti unità e apertura, dobbiamo ricordarci che il nostro avversario è la destra e penso che tutte le iniziative che hanno questo respiro vadano ascoltate - ha evidenziato -. Il senso della presenza qui è quello di riconoscere il lavoro che si fa anche in questi giorni attraverso quest'evento".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.