Cerca

Salvini: "Tra Europa e Italia? Scelgo tutta la vita gli italiani"

POLITICA
Salvini: Tra Europa e Italia? Scelgo tutta la vita gli italiani

(Fotogramma)

"Io sto lavorando per stare meglio come Italia dentro l'Europa, ma se dovessi scegliere con la pistola puntata alla tempia chi salvi: l'Italia o gli italiani? Tutta la vita gli italiani". Così Matteo Salvini, parlando alla festa della Lega di Palazzago, nella Bergamasca, torna sulle sue parole di oggi, quando ha parlato di Brexit, spiegando che anche l'Italia potrebbe fare come la Gran Bretagna.


"Oggi ho detto: siamo in Europa per cambiare le regole. Se però dobbiamo stare in Europa, pagar le spese condominiali del condominio Europa e poi sulla mia scala il riscaldamento non funziona, l'ascensore non funziona e i rifiuti non me li recuperano mai, allora posso anche dire, a un certo punto, o cambia l'amministratore del condominio o sono io che cambio appartamento, perché se pago ho diritto di avere i servizi per cui pago", ribadisce. "Oggi - ricorda - ho visto che c'era polemica per una cosa che ho detto che mi sembra banale: ho detto noi siamo in Europa per cambiare l'Europa, le regole su commercio, agricoltura, caccia, pesca, banche".

Politica economica - "Penso che sarà l'economia a condannare questo Governo, perché possono stare attaccati alla poltrona ancora per un po', ma quando sei l'ultimo degli ultimi in Europa, evidentemente vuol dire che devi farti da parte" dice Salvini. "In questo momento stiamo lavorando per il Conte-exit, che è l'emergenza per il Paese".

Italia Viva - Diversamente da quanto si dice, Matteo Salvini non parla spesso con Matteo Renzi, leader di Italia Viva. "No", risponde secco il capo della Lega a Milano. "Leggendo i giornali parlo con un sacco di gente, parlerei volentieri con Pioli (l'allenatore del Milan, ndr) ma tutto il resto è fantasia". Al tavolo con i 5 Stelle nel caso cadesse il Governo Conte, "no, non mi risiederei".

Ricercatore in carcere in Egitto - Patrick Zaky non deve restare in prigione in Egitto né doveva essere arrestato secondo Matteo Salvini. "La mia posizione è che non si arrestano le persone perché sono sovversive nei confronti di un regime, questo poteva valere nel secolo scorso. Per me non ci sono sovversivi nei confronti dei regimi", dice a Milano. Servirebbe ritirare il nostro ambasciatore dal Cairo? "Non fatemi togliere il lavoro a Di Maio che è già tanto impegnato".

Migranti - "Sono orgoglioso di averci messo la faccia e di essermi messo in gioco anche personalmente, mettendo anche a rischio la mia libertà personale" dice Salvini. "Il mio Paese e i miei figli meritano, se serve, anche l'estremo sacrificio: la vita o la galera. Se uno crede in un'idea, combatte per questa idea e va fino in fondo".

Coronavirus - "Se dico che sono preoccupato, e lo sono, mi dicono che sono uno sciacallo" dice a proposito dell'emergenza coronavirus, in Europa e nel mondo.  "Alcune informazioni che arrivano da medici oltre frontiera riportano il fatto che i numeri che arrivano nelle nostre case non sono quelli veri. Quindi sì, sono preoccupato", aggiunge.

Sardegna - "Il governo Conte bis fa male all'Italia e alla Sardegna: ha moltiplicato gli sbarchi, aumentato i costi per l'accoglienza, tagliato la Polizia Stradale anche a Fonni in provincia di Nuoro, messo nuove tasse" attacca il leader della Lega. "Nessuna lezione dalla sinistra, che ha ministri come la De Micheli che preferisce incontrare l'opposizione anziché chi governa la Regione. Sono così abituati a comandare senza passare dalle elezioni, che a sinistra calpestano le più elementari regole dei rapporti istituzionali. Non dimentico la Sardegna".

Tesseramento - Tutto esaurito al secondo giorno di tesseramento per Lega Salvini premier 2020. Solo oggi ai gazebo allestiti in tutta Italia sono state consegnate più di 20.000 tessere. "Sono molto soddisfatto - dice Matteo Salvini - domani puntiamo a farne altrettante".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.