Cerca

M5S e mancati versamenti, Rousseau taglia alcuni servizi

POLITICA
M5S e mancati versamenti, Rousseau taglia alcuni servizi

(Fotogramma)

Come annunciato nell'ultima mail 'anti-morosi', Davide Casaleggio 'taglia' alcuni servizi della piattaforma Rousseau a causa dei mancati versamenti dei parlamentari. "Con enorme dispiacere siamo costretti a comunicare che, alla luce dell'attuale situazione economico-finanziaria aggiornata a seguito dell'ultima tranche di versamenti in scadenza nella giornata del 30 settembre, siamo costretti a procedere alla sospensione di alcuni servizi e all'annullamento di attività e/o iniziative programmate per il trimestre ottobre - dicembre 2020", si legge in una nota dell'Associazione Rousseau pubblicata sul Blog delle Stelle. "Come già anticipato, infatti, in assenza delle entrate previste non risultano ovviamente più sostenibili le spese necessarie per supportare specifici servizi che devono essere quindi ridotti, sospesi o slittati nel tempo".


"Ne sentiremo la mancanza..." commentano fonti qualificate del Movimento 5 Stelle all'Adnkronos. "Parliamo di una piattaforma hackerata a giorni alterni, di che servizi parliamo?", conclude un deputato grillino.

Nel dettaglio, Rousseau annuncia di aver sospeso lo "sviluppo di nuove funzionalità previste per il Portale Eventi", "Open Comuni" e "Lex Iscritti". Sospeso anche il "nuovo fondo di tutela legale in Scudo della Rete": "Non potrà essere portato avanti il progetto di istituire un fondo specifico per la tutela legale di attivisti e consiglieri comunali. Si continueranno a fornire le attività di formazione di Scudo della Rete e si continuerà a garantire, con le risorse possibili, la tutela legale del MoVimento 5 Stelle, del Garante e del Capo Politico. L'obiettivo era dare a chi lavora sui territori un supporto importante per essere protetti nelle cause legali intentate spesso a scopo intimidatorio", viene spiegato nella nota. Slitta inoltre, a causa della mancata copertura economica, l'evento "Villaggio Rousseau - Le Olimpiadi delle Idee" previsto il 4 ottobre.

L'Associazione comunica inoltre "la disdetta dell'affitto di parte dell'ufficio di Milano per le aree ad oggi utilizzate per lo svolgimento delle attività legate alla comunicazione interna ed esterna, allo sviluppo per le nuove funzionalità e al coordinamento per l'organizzazione di iniziative e di formazione legate alla Scuola". Inoltre, "non potrà essere sostenuta economicamente l'organizzazione di incontri fisici previsti per la Scuola di Rousseau nei mesi di ottobre, novembre e dicembre" né potrà essere sostenuto "lo sviluppo di Futura, lo spazio on demand di Rousseau".

"Non potrà essere portato avanti il progetto di istituire un fondo specifico per la tutela legale di attivisti e consiglieri comunali. Si continueranno a fornire le attività di formazione di Scudo della Rete e si continuerà a garantire, con le risorse possibili, la tutela legale del MoVimento 5 Stelle, del Garante e del Capo Politico. L'obiettivo era dare a chi lavora sui territori un supporto importante per essere protetti nelle cause legali intentate spesso a scopo intimidatorio".

IL RISPETTO DELLE REGOLE - "L'Associazione Rousseau garantisce l'infrastruttura organizzativa, amministrativa, burocratica, tecnologica e comunicativa, nonché la tutela legale e le attività di formazione necessarie per oltre 2000 eletti e 170mila iscritti al MoVimento 5 Stelle e che svolge questa attività con enorme impegno, sacrificio e trasparenza pubblicando tutti i dettagli e le attività svolte nel bilancio annuale dell'associazione. "Ricordiamo, inoltre, che il meccanismo di sostentamento attraverso il contributo dei portavoce di 300 euro è quello che abbiamo adottato negli ultimi due anni, dopo averne sperimentati diversi nei tredici anni precedenti senza mai aver attinto a finanziamenti pubblici dei quali con coerenza non faremo mai uso" scrive, sul Blog delle Stelle, l'Associazione Rousseau, che annuncia la sospensione di alcuni servizi a causa delle mancate entrate. "Continuiamo ad augurarci che nel rispetto di tutti gli eletti che, con coerenza, lealtà e onestà onorano gli impegni presi e anche verso tutti gli iscritti, chi ha la responsabilità di far rispettare le regole la eserciti con giustizia ed equità in modo da poter consentire - come è giusto che sia - che gli attivisti del MoVimento possano continuare ad avere lo spazio e le possibilità di partecipazione che meritano" aggiunge l'Associazione, presieduta da Davide Casaleggio.

STOP GESTIONE LISTE COMUNALI 2021 -"Non potrà essere economicamente sostenuto lo sviluppo delle nuove funzionalità su Open Comuni previste nel prossimo trimestre attraverso le quali sarebbe stata resa più efficiente e veloce la procedura di composizione, gestione e pubblicazione delle liste elettorali da parte dei futuri candidati sindaco e dei facilitatori regionali del MoVimento 5 Stelle. L'obiettivo era quello di dare a tutti i futuri candidati sindaco e ai facilitatori regionali alle relazioni interne la possibilità di poter aprire le liste in tempi più rapidi (già cioè entro fine anno) avendo a disposizione uno strumento di fondamentale supporto per poter creare liste in grado di soddisfare tutti i requisiti richiesti".

RINVIO EVENTO DEL 4 OTTOBRE - "Non potrà essere economicamente sostenuto l'investimento necessario per l'organizzazione e la realizzazione del Villaggio Rousseau - Le Olimpiadi delle Idee, previsto il 4 ottobre e che avrebbe rappresentato una seconda tappa, richiesta a gran voce da eletti e iscritti, dell'iniziativa svolta a fine luglio" comunica, in una nota sul Blog delle Stelle, l'Associazione Rousseau. "Come già comunicato, infatti, il grande successo della prima edizione con oltre 126 speaker, 32 sessioni formative, 3961 partecipanti attivi e oltre 250 ore di attività aveva portato alla richiesta di proseguire il lavoro fatto con i metodi innovativi sperimentati (come il World Café, il Political Participation Canvas, il Pecha Kucha o l'Ask me Anything etc) e attivando momenti di confronto, di dibattito con gruppi di lavoro che avrebbe visto gli attivisti e gli eletti impegnati in molteplici attività di partecipazione. Lavoreremo comunque per portare avanti le iniziative che sono nate nel Villaggio Rousseau, prevedendo eventi intermedi basati sull'autofinanziamento da parte di coloro che parteciperanno e, qualora fosse possibile, ci impegneremo per consentire a tutta la comunità del MoVimento di avere lo spazio in cui poter avere voce così come merita", si legge ancora nel comunicato.

DISDETTA AFFITTO - "E' stata comunicata la disdetta dell'affitto di parte dell'ufficio di Milano per le aree ad oggi utilizzate per lo svolgimento delle attività legate alla comunicazione interna ed esterna, allo sviluppo per le nuove funzionalità e al coordinamento per l'organizzazione di iniziative e di formazione legate alla Scuola".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.