cerca CERCA
Mercoledì 14 Aprile 2021
Aggiornato: 13:14
Temi caldi

Feltri difende la Juve: "Siamo pieni di Bingo Bongo e ce la prendiamo con Suarez?"

07 dicembre 2020 | 12.15
LETTURA: 1 minuti

alternate text
Fotogramma

Vittorio Feltri torna su 'Libero' a parlare del 'caso Suarez', e la vicenda dell'esame di italiano tenuto a Perugia dall'attaccante uruguaiano che in estate la Juventus voleva acquistare con lo status di calciatore comunitario. “Faccio notare che la penisola è piena zeppa di stranieri che parlano come Bingo Bongo ai quali nessuno torce un capello. Poveracci che tirano a campare di espedienti e spesso delinquono perché non hanno alternative. Li sopportiamo benché mantenerli costi caro. Poi giunge un campione che può essere utile e lo cacciamo in quanto ritenuto indegno. Siamo fuori di testa”.

"I dirigenti hanno pensato bene di sottoporre, presso l'Università di Perugia, l'attaccante a un esamino di lingua, quella di Dante, si fa per dire. Naturalmente essi hanno raccomandato alla commissione di essere di manica larga, non severa, e in effetti l'esaminando è passato per il buco della chiave -prosegue Feltri il suo ragionamento- Dove è l'indecenza? In fondo Suarez non sarebbe venuto dalle nostre parti per tenere conferenze letterarie, bensì solo per segnare dei gol, la cosa che sa fare meglio nella vita. Anziché lasciar correre, qualcuno si è indignato con i professori generosi e di buon senso, e la magistratura, che rischiamo ogni sera rincasando di trovare sotto il letto a spiarci, ha avviato una inchiesta giudiziaria. Suarez di conseguenza non è stato importato nel Bel Paese e la Juve è sotto scacco, rischia sanzioni e addirittura condanne, per una faccenda priva di rilievo".

"Per adesso l'unico risultato ottenuto dai moralisti un tanto al chilo è di aver privato gli appassionati di calcio di un centravanti capace di giocate spettacolari. Mi auguro che la storia si riveli una bolla di sapone e si smetta di considerare tuono un semplice peto", conclude Feltri.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza