cerca CERCA
Venerdì 27 Gennaio 2023
Aggiornato: 09:59
Temi caldi

Firenze: caso Magherini, aggiornata udienza preliminare al 3 febbraio

08 gennaio 2015 | 16.04
LETTURA: 2 minuti

E' stata aggiornata al 3 febbraio l'udienza preliminare per la richiesta di rinvio a giudizio delle sette persone coinvolte nell'inchiesta per la morte di Riccardo Magherini: si tratta di quattro carabinieri e tre soccoritori del 118 intervenuti mentre l'ex calciatore era in preda a una crisi da assunzione da cocaina.

Il rinvio ai primi giorni del prossimo mese è stato deciso dal gup del Tribunale di Firenze, Fabio Frangini, dopo la presentazione stamani di documenti aggiuntivi da parte della Procura, rappresentata dal pm titolare delle indagini Luigi Bocciolini, dell'avvocato Francesco Maresca, legale difensore dei quattro carabinieri, dell'avvocato Fabio Anselmo, legale della famiglia di Riccardo Magherini, e dell'avvocato Massimiliano Manzo, legale dei tre volontari della Croce Rossa.

Tutte le parti hanno presentato nuove consulenze tecniche e medico-legale, preparate dai propri consulenti. "Con le deduzioni e le valutazioni medico-legali e specialistiche cercheremo di chiarire la posizione degli imputati", ha detto Maresca.

All'udienza di stamani si sono costituite le parti civili, fra le quali Guido Magherini, padre di Riccardo, il fratello Andrea, altri familiari e parenti.

Riccardo Magherini, 40enne fiorentino, è deceduto la notte tra il 2 e 3 marzo scorsi a Borgo San Frediano durante l'arresto da parte dei carabinieri. no dei militari, sulla base di riprese video, è accusato anche di percosse, perchè avrebbe colpito con dei calci Magherini mentre si trovava a terra ammanettato.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza