cerca CERCA
Giovedì 26 Maggio 2022
Aggiornato: 23:42
Temi caldi

Fi: Bianconi insiste su strappo, a Fitto consiglio di andar via subito

11 maggio 2015 | 12.33
LETTURA: 2 minuti

L'ex tesoriere del Pdl spinge per lasciare il partito azzurro prima del voto delle regionali, perchè perdere tempo ci fa perdere il rush iniziale. Poi boccia il partito repubblicano modello Usa proposta da Berlusconi: "E' l'ennesima presa in giro, noi siamo con Cameron".

alternate text
Maurizio Bianconi

"Per me Fitto ha già tardato di due mesi per lo strappo. Hanno fatto il cripto Nazareno... Nulla è compromesso, per carità, ma prima si va via e meglio è...". Il deputato azzurro Maurizio Bianconi insiste e, parlando con l'Adnkronos, consiglia a Raffale Fitto di lasciare Forza Italia prima delle regionali, perchè rinviare l'addio fa perdere lo slancio iniziale. "Posso capire che le regionali abbiano ritardato un pò tutto -ammette il deputato toscano- ma lasciar correre il tempo ci fa perdere il rush iniziale. Lo ripeto, nulla è compromesso, ma sono per partire subito".

Bianconi fa il tifo per David Cameron come tutti i 'ricostruttori' e boccia l'idea di un partito repubblicano modello Usa lanciato da Silvio Berlusconi per ricostruire il centrodestra: "'Noi siamo per il partito conservatore alla Cameron. Prima di chiunque altro e quando tutti dicevano che Cameron perdeva, abbiamo dato il nostro sostegno ai Tories".

"Diciamo no, invece -avverte- al Partito repubblicano proposto dal Cav: è l'ennesima presa in giro di Berlusconi, che dopo aver sfasciato tutto e aver mandato via chi dissentiva e non piegava la testa, ora vuole di nuovo rifare un partito monarchico che lui stesso ha definito un Comitato elettorale aperto. Tradotto in soldoni: io, Berlusconi, continuerò a fare i cavoli miei, chi ci sta ci sta, e chi non ci sta fuori dalle scatole...", ironizza Bianconi.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza