cerca CERCA
Giovedì 30 Giugno 2022
Aggiornato: 17:08
Temi caldi

Rai, Freccero, 'diventa protagonista dell'offerta over the top'

26 luglio 2019 | 16.49
LETTURA: 2 minuti

alternate text

"Ormai il nuovo modo di fruire la televisione è il tablet. Si parla di 'zero tv'. La tv si può consumare sui nostri iphone, sui nostri ipad. Anche la Rai vuole costruire una sua piattaforma. In gergo si chiamano Ott e sono Netflix, Google, Facebook. La Rai vuole fornire ai ragazzi, ai millennials un modo di fruire la tv non solo on air ma anche on line". Parola di Carlo Freccero, il direttore di Rai2, che intervistato ieri sera da Carlo Puca nel corso dell'Eneadi Festival di Pomezia, ha illustrati gli scenari della televisione prossima ventura.

"Si creeranno 5/6 piattaforme mondiali potentissime - ha detto Freccero - e delle piattaforme locali che rappresentano la nostra memoria, il nostro vissuto, la nostra identità. E avranno delle icone dove troveremo le cose che vediamo in tv divise per genere. Ci sarà l’icona dell’intrattenimento, l’icona del varietà, l’icona delle serie tv, dell’informazione, dei talk show. La Rai non abbandona le reti, tutt’altro, ma avrà la ricchezza di internet, accanto ai programmi di maggioranza di Rai1, ci saranno programmi per un pubblico più specializzato e competente".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza