cerca CERCA
Lunedì 27 Settembre 2021
Aggiornato: 07:03
Temi caldi

Gse, Arrigoni (Lega): "Spezzatino indigesto, è merce scambio tra partiti e forze governo"

17 giugno 2020 | 13.38
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

"Siamo basiti dalla fame di poltrone che questo Governo e questa maggioranza quotidianamente mettono in mostra. I tentativi di smembramento di un gruppo di eccellenza come il Gse sono ormai sotto gli occhi di tutti ed il riassetto che viene prospettato nega ogni principio di autonomia e terzietà, che da sempre contraddistingue il gestore del servizio elettrico, a tutto e solo vantaggio di gruppi di potere vicini all’attuale maggioranza". Così in una nota Paolo Arrigoni, responsabile energia della Lega.

"La Lega - sottolinea - respinge con forza questo sciagurato progetto e si domanda per quale ragione non sia stato ancora acquisito il parere di Arera, l'ente regolatore competente, in una materia così sensibile e delicata. Diciamo no con fermezza a deleghe occulte ed al buio che creeranno incertezza nella filiera energetica in un momento di così grave crisi per il Paese, comunque cruciale per la sua transizione verso un sistema energetico più sostenibile".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza