cerca CERCA
Giovedì 28 Ottobre 2021
Aggiornato: 23:54
Temi caldi

31 ottobre

Halloween, perché si festeggia

28 ottobre 2017 | 07.07
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Una 'Sposa cadavere' si prepara ad Halloween (AFP PHOTO) - (AFP PHOTO)

Halloween is coming. Tra feste con streghe e mostri, dolcetti, scherzetti e zucche di ogni formato da intagliare per essere illuminate da una candela arancione, anche quest'anno sta tornando la notte più 'dark' dell'anno.

Del resto, ormai, non solo in Italia ci si è lasciati 'stregare' sempre di più dalla voglia di festeggiare il passaggio tra la fine ottobre e il primo giorno di novembre con party... da paura.

Ma come nasce la festività? Al di là della tradizione cristiana che ricorda i santi e i defunti (l'1 novembre si celebra la festa di Ognissanti mentre il 2 è la commemorazione di tutti i defunti) e nonostante la prima immagine che viene in mente pensando ad Halloween sia quella degli Stati Uniti, la notte in questione ha origini celtiche.

'All Hallows Eve' (ovvero, la vigilia di tutti i Santi) diventa Halloween, acquistando la forma della variante scozzese della parola. Ed è nella tradizione celtica che si finisce per cercare quella che sembrerebbe l'origine di una festa che è nata per celebrare l'inizio dell'anno, appunto, il 1° di novembre (invece del nostro classico 1° gennaio).

SAMHAIN - Finita la stagione estiva, infatti, ci si preparava all'arrivo dell'inverno con il suo buio e il suo freddo. E per farlo, si festeggiava il cosiddetto Samhain - che deriverebbe dalla parola gaelica 'samhuinn' (summer's end, fine estate) - in una notte nella quale si raccontava che le anime dei morti tornavano sulla terra assieme a streghe, demoni e fantasmi.

SCHERZETTO - Quando queste tradizioni sono arrivate negli Stati Uniti, la festa ha poi scoperto il lato commerciale che tutti ormai conoscono. Tra cui il famoso ritornello del 'dolcetto o scherzetto' che fa la gioia di bimbi e bimbe che, mascherati da scheletri, diavoli o streghe, bussano alle porte dei vicini chiedendo 'Trick-or-Treat'.

UNICEF - Non solo un giorno dedicato a mostri e dolci, Halloween. Ma anche alla solidarietà. L'Unicef organizza infatti da oltre 65 anni proprio la raccolta 'Trick-or-Treat' per aiutare i bambini. Una pratica iniziata dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale con milioni di bimbi che continuano a partecipare all'evento annuale 'Kids Helping Kids' che, a partire dal 1950, ha raccolto più di 175 milioni di dollari.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza