cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 19:03
Temi caldi

Basket: Nba, Hawks ko con Memphis e Toronto rovina festa a Popovich

09 febbraio 2015 | 12.05
LETTURA: 3 minuti

I Raptors superano 87-82 San Antonio, 12 punti per Belinelli, non permettendo all'allenatore degli Spurs di tagliare il prestigioso traguardo. Grizzlies stendono 94-88 Atlanta

alternate text
Mike Conley (Infophoto) - UPI

Sconfitta di Atlanta, leader della Eastern Conference, che nella notte Nba perde nella tana di Memphis, il FedExForum, 94-88. Una partita tiratissima fino all'ultimo quarto, a 3'24'' dalla fine il match è sull'86 pari, a tenere a galla Atlanta un tiro da tre di Mike Scott ma è il canto del cigno per gli Hawks (42-10) che subiscono 8 punti consecutivi dei Grizzlies. Decisivi per Memphis (38-13) i canestri di Mike Conley, 21 punti e 6 assist, e quelli di Marc Gasol, 16 punti e 10 rimbalzi.

Male Atlanta, la franchigia di Mike Budenholzer ha in Jeff Teague il suo miglior marcatore con 22 punti, alle sue spalle Kent Bazemore, 14 punti, e Dennis Schroder con 11.

Festa rinviata per Gregg Popovich, il coach di San Antonio non riesce a raggiungere il traguardo delle mille vittorie in carriera perdendo coi suoi Spurs 87-82 all'Air Canada Center contro i Raptors. Delusione per i detentori dell'anello con Marco Belinelli che si può consolare dividendo con Tim Duncan lo scettro di miglior marcatore dei suoi con 12 punti e 3 assist in 17 minuti di gioco.

Sfida molto equilibrata quella giocata a Toronto con la squadra di casa che all'intervallo lungo è sotto 45-46. Nel terzo parziale i Raptors (35-17) prendono quota chiudendo con un parziale di 19-12. Decisivo l'ultimo periodo, a spezzare l'equilibrio in favore della franchigia di casa ci pensa a 49 secondi dalla sirena James Johnson con un tiro da 3 che porta avanti i suoi 84-82. Per Johnson 20 punti a referto, bene anche DeMar DeRozan, 15, e Kyle Lowry, 12. 16 rimbalzi per Jonas Valanciunas. Per quanto riguarda San Antonio (32-19) i migliori sono Tim Duncan e Marco Belinelli con 12 punti, 11 per Kawhi Leonard, 10 per Tony Parker.

Tornano al successo i Cavaliers che dopo lo stop subito venerdì riprendono la loro marcia superando alla Quicken Loans Arena i Los Angeles Lakers 120-105 (32-31) nono successo nelle ultime dieci giocate. A spingere Cleveland Kevin Love, 32 punti, e LeBron James autore di 22 punti, 8 assist e 10 rimbalzi, 28 punti e 10 assist per Kyrie Irving.

Sugli scudi Love al suo miglior score stagionale e autore di cinque triple nel secondo quarto e due nel terzo. Per quanto riguarda i Lakers (13-38) al decimo ko consecutivo in trasferta, non succedeva dalla stagione 1957-58, il più prolifico a canestro è Jordan Clarkson, 20 punti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza