cerca CERCA
Domenica 22 Maggio 2022
Aggiornato: 16:43
Temi caldi

"Ho gettato il corpo di Loris, non merito di vivere": la confessione di Veronica Panarello

27 febbraio 2017 | 14.45
LETTURA: 2 minuti

alternate text
(fermo immagine dal video)

"Quando l'ho gettato non credevo ci fosse il vuoto, perché non ho nemmeno guardato, non volevo gettarlo giù". E' un video inedito quello realizzato da 'Quarto Grado' pochi istanti dopo il ritrovamento del corpo del piccolo Loris Stival, e che mostra sua madre, Veronica Panarello , mentre ammette davanti agli inquirenti di aver abbandonato suo figlio.

"Non so perché l'ho fatto, io non merito di vivere - afferma la donna - ho buttato la cosa più cara che avevo. Datemi l'ergastolo, sono un mostro, non una persona". Veronica Panarello è stata condannata in primo grado a 30 anni di carcere con l'accusa di avere ucciso, il 29 novembre 2014, il figlio Loris, di 8 anni, nella loro abitazione di Santa Croce Camerina, e di averne poi occultato il cadavere.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza