cerca CERCA
Domenica 29 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:49
Temi caldi

Il ciclo del vetro, programma di formazione per le scuole

23 gennaio 2023 | 13.35
LETTURA: 3 minuti

Da Coreve e H-Farm

alternate text
(Fotolia)

Un programma strutturato per tutte le scuole italiane, dedicato all’economia circolare del vetro e alla sua sostenibilità: un progetto innovativo per sensibilizzare i più giovani sulle opportunità rappresentate da un corretto conferimento degli imballaggi, nonché sulle straordinarie potenzialità di questo materiale riciclabile infinite volte. CoReVe, in collaborazione con H-Farm, ha ideato un programma di attività formative innovative, rivolto agli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo e secondo grado.

Il Consorzio per il Recupero del Vetro ha infatti messo a disposizione dei docenti una serie di kit docenti unplugged e digitali, sviluppati per essere utilizzati in autonomia, per la strutturazione di lezioni dedicate alla sostenibilità e all’economia circolare del vetro. Scaricabili gratuitamente dal sito di CoReVe (andando nel menù 'Per le scuole' e cliccando sulla voce 'Progetto Kit didattici'), i kit sono pensati per i diversi cicli scolastici, con contenuti e supporti educativi adatti a ciascuna fascia di età. Sono inclusi materiali di supporto per strutturare una lezione della durata di un’ora, oltre alle indicazioni per organizzare un’attività pratica (unplugged o digitale, a scelta del docente) che consentirà di ripassare e fissare i concetti veicolati nel corso della lezione teorica.

Per la scuola secondaria di secondo grado è invece previsto uno Startup Lab, sviluppato su un percorso di 4 ore di lezione in presenza durante l’orario scolastico, che impegnerà i ragazzi nella pianificazione di vere e proprie startup: l’obiettivo è risolvere problematiche reali legate alla filiera del riciclo del vetro, come ad esempio l’abbandono di bottiglie per strada, fenomeno che molto spesso caratterizza le serate della movida nelle città italiane.

“Con un tasso di riciclo nazionale del 76,6%, l’Italia è tra i Paesi più virtuosi a livello europeo avendo già superato da 3 anni il target Ue del 75% fissato per il 2030. Tuttavia, secondo lo studio condotto da AstraRicerche, il 58,6% dei ragazzi tra i 14 e i 24 anni non conferisce gli imballaggi in modo corretto: una percentuale significativa sulla quale riteniamo ci sia ancora molto da lavorare. Per questo motivo abbiamo deciso di mettere a terra insieme un programma strutturato per proporre una serie di attività che sensibilizzino in modo coinvolgente e innovativo i più giovani direttamente sui banchi di scuola, cioè nel luogo in cui i ragazzi crescono e si formano. Un progetto ideato per i ragazzi ma sviluppato anche per fornire un valido supporto ai docenti nell’insegnamento di materie fondamentali per la vita di tutti i giorni”, dichiara Gianni Scotti, presidente di CoReVe.

Allo Startup Lab e ad ogni kit unplugged e digitale (ad eccezione di quello della Scuola dell’infanzia) sarà inoltre associato un concorso, con in palio un montepremi totale di 26mila euro utilizzabile per l’acquisto di materiale didattico. In particolare, sono previsti 4 premi per la Scuola primaria e 6 premi per la Scuola secondaria di Primo Grado, ciascuno del valore di 2mila euro; per la scuola secondaria di Secondo Grado sono previsti invece 2 premi, uno per il biennio e uno per il triennio, ciascuno del valore di 3mila euro, che saranno assegnati in occasione dell’evento conclusivo ospitato in H-Farm Campus a Roncade (TV) il 31 maggio 2023. Per l’occasione i team finalisti si cimenteranno in una breve presentazione della propria progettualità alla giuria composta da rappresentanti di CoReVe e H-Farm.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza