cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 10:39
Temi caldi

In ricordo di Hiroshima e Nagasaki, il Balletto di Roma danza in piazza del Pantheon

06 agosto 2016 | 17.10
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Una creazione, firmata da Paola Jorio, per gli allievi del Balletto di Roma, per ricordare tutti i bambini morti a Hiroshima e Nagasaki, in particolare la piccola Sadako, che a 11 anni di ammalò di leucemia.

Si sono svolte ieri, nella piazza del Pantheon, organizzata e promossa dal Comitato 'Terra e pace', con Carla Fracci testimonial che ha letto alcuni stralci dalle 'memorie' di un sopravvissuto, la manifestazione per commemorare il 71esimo anniversario del bombardamento atomico di Hiroshima e Nagasaki.

''Nove anni prima era caduta la prima bomba atomica sulla sua città - ha ricordato la coreografa Jorio - una leggenda giapponese racconta che per vedere i propri sogni trasformati in realtà, bisognava realizzare mille gru di carta. E' quello che fece la piccola Sadako, utilizzando, spesso, le carte dei medicinali. Ma il suo sogno non si avverò. Scomparve prima che il suo desiderio di ricominciare a correre potesse trasformarsi in realtà''.

''I suoi amici completarono il lavoro - ha proseguito Paola Jorio - e oggi, ad Hiroshima, nel Parco della Pace, c'è un monumento che 'ritrae' Sadako con in mano una gru e la scritta: 'Questo è il nostro grido, questa è la nostra preghiera. Pace nel mondo'. La performance degli allievi della Scuola del Balletto di Roma - ha ricordato la direttrice - vuol essere solo un piccolo omaggio, un ricordo affinché quanto accaduto non si ripeta''.

In scena gli allievi più piccoli (in bianco) accanto ai ragazzi dei corsi superiori (in nero), simbolo di quella catena umana anonima che da anni continua a salvare i migranti in mare.

''Perché la salvezza dell'umanità, come ha ricordato nel suo breve intervento Carla Fracci - ha proseguito Jorio - è anche affidata ai giovani, alle nuove generazioni che hanno passioni, slanci, entusiasmi accanto a chi si prodiga da anni, naturalmente, nel Mediterraneo, e non solo, per salvare vite umane. Sosteniamoli - ha concluso - con il nostro impegno''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza