cerca CERCA
Domenica 26 Giugno 2022
Aggiornato: 13:26
Temi caldi

Vicenza: incontro su valore economico e sociale dello sport

22 novembre 2016 | 17.24
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Giovanni Malagò e Matteo Marzotto

Rappresentanti delle istituzioni, dell’industria, dell’università, noti atleti olimpici e paralimpici si sono confrontati in fiera a Vicenza sui diversi aspetti del settore dello sport. Occasione il convegno 'Moving Together: lo sport ed il wellness come valore sociale, educativo, economico, culturale in Veneto e in Italia', promosso da Italian Exhibition Group spa, nuova società fieristica nata dall’integrazione tra Rimini Fiera e Fiera di Vicenza.

Al centro dell’incontro l’importanza di incentivare un settore economico in continua crescita e di promuovere la cultura sportiva, l’attività fisica e una corretta alimentazione per uno stile di vita sano. L’appuntamento ha rappresentato un momento di approfondimento e condivisione di esperienze, progetti e obiettivi, dando voce ad alcuni dei più importanti interlocutori del mondo dello sport.

Tra gli ospiti più autorevoli, Giovanni Malagò, Presidente del Coni, che ha dichiarato: “Lo sport rappresenta uno straordinario fattore per educare le giovani generazioni. È anche un motore per l'economia, un settore che vale l'1.7% del Pil. Oggi chi investe nello sport fa una cosa intelligente, negli ultimi tre anni si è registrata una crescita della pratica sportiva, migliorata oltre l'1% ogni anno e il Veneto è una delle regioni più virtuose. Nel mio mandato mi sono in particolare impegnato a sdoganare il mondo paralimpico, in molti paesi lontano dal mondo olimpico, e oggi posso dire che hanno la stessa dignità. Sogno una completa fusione tra questi due mondi, perché se si è atleti lo si è a 360 gradi”.

Giovanni Malagò è stato protagonista di un talk con Matteo Marzotto, Vice Presidente di Italian Exhibition Group, il quale ha sottolineato: “Lo sport è uno straordinario addestramento alla vita, sinonimo di valori fondamentali a livello culturale, sociale ed educativo. È anche un volano per l'economia nazionale, rappresentando importanti filiere produttive del Well Done In Italy. Promuovere questi asset è il senso del convegno di oggi, expertise e know-how che Italian Exhibition Group veicola attraverso una Manifestazione di livello internazionale come RiminiWellness, capace di valorizzare la pratica sportiva e il settore economico ad asso correlato”.

Moreno Mancin, direttore scientifico del Master in Strategie per il Business dello Sport, Università Ca’ Foscari di Venezia - Dipartimento di Management, e Docente del Cuoa Business School, ha illustrato la realtà e le prospettive di una delle filiere più importanti e vitali del Sistema Italia, lo Sport System, nel suo ruolo chiave di promotore della creatività, del design e dell'innovazione che caratterizzano il prodotto italiano.

Manuela Viel, direttore di Assosport (Associazione nazionale produttori articoli sportivi) ha presentato l’iniziativa Dote InMovimento, di cui è promotrice, insieme a Coni e Regione del Veneto, per supportare concretamente ed economicamente le famiglie nell’inserimento dei bambini nelle società sportive.

Luca Businaro, presidente Assosport ha illustrato l’European Outdoor Summit che vedrà Venezia come sede dell’edizione 2017. Enrico Castorina, Amministratore Delegato Verde Sport, ha presentato il Master in Management Sportivo SBS, nato nel 2005 dalla collaborazione tra Verde Sport e Università Ca' Foscari di Venezia. Patrizia Cecchi, direttore Fiere Italia (Italian Exhibition Group Spa) sede di Rimini ha presentato RiminiWellness, il Salone dedicato al Fitness, al Benessere, alla sana alimentazione e allo Sport, che si svolgerà dall’1 al 4 giugno 2017.

Umberto Nicolai, assessore alla Formazione, Settore Servizi Scolastici ed Educativi e Settore Sport del Comune di Vicenza, e Daniela Sbrollini, vicepresidente XII vommissione Affari Sociali e Sanità e responsabile Sport e Welfare Partito Democratico, hanno illustrato la nomina di Vicenza a 'Città europea dello sport per il 2017', un riconoscimento assegnato da parte di Aces (Europeran capitals of sport association) che seleziona ogni anno la capitale e le città europee dello sport.

L’Italia conta circa 35 milioni di persone che praticano sport, un settore che genera un volume d’affari di 25 miliardi l’anno, pari all’1,6% del pil. In Veneto sono 3,6 milioni le persone che esercitano abitualmente attività fisica, dato al di sopra della media nazionale. Una pratica diffusa che si traduce in 9.500 tesserati ogni 100.000 abitanti e oltre 5.600 società sportive che garantiscono un punto di offerta ogni 118 abitanti. Il Veneto è anche ai vertici dello sport system con una produzione di articoli sportivi, abbigliamento e accessori di eccellenza internazionale. La regione si colloca inoltre al secondo posto per numero di palestre con il 10% del totale nazionale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza