Cerca

Sabrina Ferilli, il retroscena sullo strip Scudetto

SPETTACOLO
Sabrina Ferilli, il retroscena sullo strip Scudetto

"Quello è stato un anno da incubo. Sono uscita con questa promessa, pensando... che era il terzo scudetto, non è che la Roma vince scudetti con tanta facilità, purtroppo. Me ne uscii con questa battuta, all'inizio del Campionato". Sabrina Ferilli, ospite di 'Che tempo che fa', quando Fabio Fazio le mostra la sua foto in bikini al Circo Massimo nel 2001, ricorda quando promise che si sarebbe spogliata se i giallorossi avessero vinto.


"Poi a mano a mano che il campionato andava avanti, vedevo che la cosa diventava papabile - continua l'attrice in questo momento al cinema con 'Omicidio all'italiana' di Maccio Capatonda - Io ero in ansia perché questa cosa aveva preso una piega di grande serietà, c’era Veltroni sindaco che mi chiamò agitatissimo perché c’era la Chiesa che faceva pressioni dicendo che se io mi fossi spogliata sarebbe stato... Anche perché è un reato spogliarsi in pubblico". "Io tranquillizzavo dicendo che non sarebbe mai potuto succedere, ma dallo scherzo è diventato tutto molto faticoso. Il Vaticano era agitatissimo ed anche il motivo per cui stiamo come stiamo…".



RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.