cerca CERCA
Sabato 25 Giugno 2022
Aggiornato: 16:19
Temi caldi

Iran: uomini velati su Facebook, risposta ironica alla campagna senza hijab

26 maggio 2014 | 10.56
LETTURA: 2 minuti

alternate text

(Aki) - L'hanno messa sul ridere, scegliendo il linguaggio della caricatura, gli uomini iraniani che, truccati ma soprattutto velati, hanno lanciato su Facebook una campagna mediatica per deridere, e sminuire, l'iniziativa che all'inizio del mese aveva viste coinvolte migliaia di donne iraniane che, con il capo scoperto, avevano lanciato sui social media una campagna a favore dei diritti e della liberta', a partire da quella di non indossare l'hijab. Una campagna, intitolata 'My Stealthy Freedom' e creata da Londra dalla giornalista iraniana Masih Alinejad, che nei primi due giorni sul Web aveva raccolto qualcosa come 30mila fotografie di donne senza velo. ''Questo è l'Iran. Sentire il vento tra i capelli è il sogno piu' grande per una ragazza'', recita la didascalia della pagina Facebook originale.

A farne il verso è stato il gruppo Facebook 'rivale' di 'Men's Stealthy Freedoms', che prende il giro il primo postando una carrellata di fotografie di uomini velati. Ma ce n'è anche un altro, di tono certo piu' serio, chiamato 'Real Freedom of Iranian Women' e creato sempre in risposta alla pagina voluta da Alinejad e che difende l'hijab sottolineando che è ben altra cosa rispetto al chador.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza