cerca CERCA
Domenica 24 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:45
Temi caldi

Legge elettorale, sciolti i nodi sul 'Tedescum'

05 giugno 2017 | 12.13
LETTURA: 1 minuti

alternate text
(FOTOGRAMMA) - (FOTOGRAMMA)

Nessuna pluricandidatura per la Camera e anche per il Senato. Lo ha deciso la commissione Affari costituzionali di Montecitorio, approvando con parere positivo un emendamento alla legge elettorale del relatore Emanuele Fiano.

Il deputato Pd, Giuseppe Lauricella, spiega come si è arrivati a questa modifica: ''Oggi, nel rileggere il testo come era stato formulato dopo l'approvazione in Commissione sulle pluricandidature, mi sono accorto che si dava adito a interpretazioni anche diverse dalla ratio che si era raggiunta ed era stata ampiamente condivisa. Quindi, ho ritenuto che ci fosse una riformulazione con un emendamento ad hoc presentato dal relatore Fiano che ha accolto la mia osservazione. Questo emendamento indica espressamente che sono nulle le candidature della stessa persona sia in più collegi che in più di una circoscrizione''.

Questo emendamento, dunque, pone limiti alla possibilità di candidarsi: lo si potrà fare in un collegio uninominale e in una sola lista proporzionale.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza