cerca CERCA
Sabato 24 Settembre 2022
Aggiornato: 14:26
Temi caldi

Lucarelli raccoglie lo sfogo della proprietaria della casa milanese di Ambra: ''La rivoglio''

21 settembre 2022 | 20.03
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Selvaggia Lucarelli raccoglie lo sfogo della proprietaria della casa milanese di Ambra Angiolini che sostiene di aspettare da mesi che l’attrice liberi l'abitazione affittata nel 2021 con l’allora compagno Massimiliano Allegri. ''Silvia Slitti, famosa organizzatrice di eventi e moglie dell’ex calciatore Giampaolo Pazzini - scrive la Lucarelli sul quotidiano 'Domani' - mi racconta via Instagram quello che le sta accadendo con molta amarezza, dopo aver atteso pazientemente che la situazione si risolvesse in maniera pacifica. La situazione riguarda la sua casa milanese affittata a Massimiliano Allegri e Ambra Angiolini nel giugno del 2021, quando i due progettavano di vivere insieme a Milano. Come Silvia ha spiegato ieri sera in alcune storie su Instagram - si legge ancora su 'Domani' - quella casa era stata affittata momentaneamente perché lei e la sua famiglia si erano trasferiti in una città di mare per via del Covid, con l’intenzione però di tornare a Milano dopo dieci mesi (così stabiliva il contratto d’affitto). Poi Ambra e Allegri si erano lasciati e in quella casa così amata da Silvia, da suo marito, da suo figlio che lì ha la sua cameretta e i suoi giochi, è rimasta solo Ambra. Che però allo scadere dei dieci mesi di contratto a giugno non se ne è mai andata. ''A questo punto - racconta ancora la Lucarelli - Silvia decide di prendere in mano la situazione: 'Cerco il suo numero e le scrivo un lungo messaggio - racconta Silvia alla giornalista - in cui le spiego chi sono, le dico che mi spiace per come sono andate le cose e che sicuramente avrà i suoi motivi, ma che quella è casa mia ed io lavoro a Milano, mio figlio vuole tornare a casa sua quando ricomincerà la scuola e io non ci dormo la notte perché sto male per questa situazione ma che, da donna, sono a disposizione per aiutarla. La storia, insomma, sembra prendere una piega pacifica - dice ancora la proprietaria della casa milanese di Ambra alla Lucarelli - Lei mi chiama nel pomeriggio dicendosi felicissima di aver la possibilità di spiegarmi.. mi racconta che è via, che non sa come traslocare, che la figlia sta lì a studiare e un mare di altre cose. Piange, si mortifica… Non tornava molto tutto, ma decido di crederle: la stimavo cavolo! Non volevo essere stronza! Prendo una decisione contro tutti, decido di farle un 'favore', le regalo un altro mese e le dico: io ti do la data simbolica del 15 settembre! Il 15 settembre inizia la scuola e io devo entrare a casa mia… Lei giura che per il 7 settembre mi lascerà casa'''.

'''Fino a che a fine agosto, senza alcun motivo - prosegue la Slitti nell'intervista - un giorno mi chiama la sua assistente, mi dice di non 'importunare' più la signora Angiolini che è molto impegnata e che devo capire che non ha tempo per affrontare un trasloco se non tra svariati mesi ma non entro l’anno. Ero in bicicletta.. Mi prende male, inizio a piangere e ripeto in loop che quella è casa mia… è casa mia e che non capisco come non possano anche solo dispiacersi e chiedermi scusa. Mi dicono che sono io che devo capire loro'. Ho provato a chiedere un commento ad Ambra - conclude la Lucarelli - perché potrebbe avere le sue buone ragioni, ma per ora le sue ragioni restano sconosciute. Mi ha risposto: 'E' una brutta storia, ci sono di mezzo i legali, non sono abituata a fare casino sui social'. Insomma, speriamo che tutto si risolva presto senza troppi strascichi, che Silvia possa tornare nella sua casa e che Ambra trovi una nuova casa, di quelle belle e luminose. Con l''X Factor', insomma''.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza