cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 19:48
Temi caldi

Maltempo oggi in Sicilia, Agrigento: "Non uscite di casa"

11 novembre 2021 | 07.17
LETTURA: 2 minuti

A Sciacca auto trascinate dal fango e muri crollati

alternate text
(Foto Fotogramma)

Maltempo oggi in Sicilia tra pioggia e allagamenti. "Non uscite di casa. La condizione è di gran rischio", è l'appello lanciato ai cittadini dal prefetto di Agrigento Maria Rita Cocciufa.

"Il vortice Mediterraneo, al momento, sta scaricando a mare, ma è molto vicino all'area Nord dell'Agrigentino - afferma - L'ondata di forte maltempo sta interessando la zona Nord della provincia. Ci sono importanti criticità a Sciacca, Menfi, Ribera e nei Comuni più piccoli del circondario. Ci sono situazioni emergenziali e si sta profilando l'evacuazione dei cittadini che hanno avuto dei danni o che sono a rischio. Più torrenti sono straripati e siamo veramente in allerta. Dalle informazioni in mio possesso, con buona probabilità, seppur stiamo parlando di condizioni meteo imprevedibili, questa ondata di maltempo si sta ulteriormente avvicinando all'Agrigentino. Lancio un accorato appello a tutti gli agrigentini, tutti in maniera indistinta, residenti in ogni paese: non mettetevi in macchina e non uscite di casa. Assolutamente non uscite di casa, la condizione è di grande, grandissimo, rischio".

A Sciacca, auto trascinate nel fango, muri crollati e allagamenti. Ma anche alcune famiglie isolate tra le città più colpite dal maltempo. Le zone allagate sono Borgo dello Stazzone, contrada Raganella e contrada Foggia. Numerose autovetture sono state trascinate via dal fiume di fango. L'acqua è entrata anche in alcune abitazioni. Sono anche crollati dei muri perimetrali di alcune abitazioni di via Lido e più famiglie sono state sgomberate.

Nel catanese degli automobilisti sono rimasti bloccati all'interno delle loro vetture sulla Strada statale 288 per l'esondazione di un torrente in territorio di Ramacca, centro agrumicolo della Piana di Catania. Sul posto carabinieri e polizia municipale. Il Dipartimento regionale della Protezione civile della Sicilia ha inviato due mezzi e sei volontari per i soccorsi.

A Catania, alla luce delle persistenti condizioni meteo avverse di questi giorni e delle segnalazioni di rischi potenziali per l'incolumità delle persone, il sindaco del capoluogo etneo Salvo Pogliese ha disposto la sospensione delle attività didattiche nelle scuole di ogni ordine grado, pubbliche e private, per la giornata di domani venerdì 12 novembre per consentire una nuova verifica tecnica dei plessi che potrebbero risultare danneggiati.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza