cerca CERCA
Mercoledì 06 Luglio 2022
Aggiornato: 07:34
Temi caldi

M.O.: Erekat, infondate notizie su progressi in colloqui pace con Israele

11 aprile 2014 | 10.56
LETTURA: 2 minuti

(Aki) - Sono ''infondate'' le notizie che parlano di progressi nei colloqui di pace in corso da luglio tra israeliani e palestinesi con la mediazione degli Stati Uniti. E' quanto spiega il capo nei negoziatori palestinesi Saeb Erekat, che in un'intervista al quotidiano al-Ayyam ha detto che la distanza tra le due parti resta ''profonda su tutte le questioni''. I negoziati di pace, che dovrebbero terminare il 29 aprile secondo la scedenza iniziale, sono giunti a uno stallo dopo che Israele si è rifiutata di scarcerare il quarto gruppo di detenuti palestinesi nel rispetto della tabella stabilita. L'Autorita' nazionale palestinese ha condizionato il progresso dei colloqui al suddetto rilascio e il 2 aprile ha presentato domande di adesione a 15 trattati o convenzioni internazionali, 13 delle quali sono state accettate ieri dal Segeratrio generale dell'Onu Ban Ki-moon.

Ieri al-Arabiya aveva parlato di accordo vicino tra israeliani e palestinesi condizionato al rilascio di alcuni prigionieri e al congelamento della costruzione di insediamenti in Cisgiordania. In cambio i palestinesi avrebbero sospeso la richiesta di adesione a 15 trattati o convenzioni internazionali. Anche l'emittente Channel 2 aveva detto che ''a giorni'' sarebbe stata decisa l'estensione dei colloqui di pace oltre il 29 aprile.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza