cerca CERCA
Lunedì 18 Ottobre 2021
Aggiornato: 09:40
Temi caldi

Forum Pa: Mochi Sismondi, digitale è ecosistema in cui vive Pa sostenibile

25 maggio 2017 | 16.59
LETTURA: 3 minuti

Al Forum Pa gli interventi di Inail (video), Confindustria (video), Randstad (video), i dibattiti su smart working e servizio civile, le indagini su stipendi e dipendenti responsabili, e i premi (video)

alternate text
Carlo Mochi Sismondi

"Il digitale in questo Forum Pa non è uno strumento, ma un ecosistema in cui vive la pubblica amministrazione sostenibile. La trasformazione digitale della pubblica amministrazione non è un settore o una politica che mettiamo accanto a tante altre, ma è l'ambiente in cui vive la trasformazione di una Pa che vuole essere sostenibile e vuole produrre sviluppo sostenibile". Così, in un'intervista a Labitalia, Carlo Mochi Sismondi, presidente Fpa, azienda che organizza il Forum Pa che si chiude oggi a Roma. "Ciò significa che -spiega- la trasformazione digitale trasforma completamente i processi, non fa le stesse cose un po' meglio con il computer, ma trasforma completamente i processi, trasforma i rapporti tra amministrazione e cittadini, tra amministrazione e amministrazione".

"La trasformazione digitale -chiarisce- crea le condizioni dello sviluppo sostenibile perché banalmente ci fa risparmiare, quindi sostenibile dal punto di vista economico. Induce sviluppo: la Pa è il più grande buyer del Paese, quindi se compra innovazione induce innovazione nel Paese proprio dove ci serve. Nelle pmi, ad esempio, che costituiscono il tessuto vitale di un sistema produttivo che ha bisogno di crescere e produrre occupazione qualificata". "L'Italia -sostiene Carlo Mochi Sismondi- è vicina ai principi definiti dall’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile sottoscritta dai governi dei 193 Paesi membri dell’Onu, ma siamo lontani dai risultati. I 17 obiettivi di sviluppo sostenibile individuati sono straordinariamente importanti: vanno dalla qualità della salute, alla qualità dell'ambiente, dell'istruzione, alla lotta alla diseguaglianza, lotta alla fame e alla povertà".

"Sono tutti obiettivi -ammette- il cui raggiungimento cammina sulle gambe delle donne e degli uomini che lavorano nella pubblica amministrazione e nessuno di questi è raggiungibile senza una buona Pa". "Per questo -ribadisce- abbiamo voluto metterli al centro della nostra attività di quest'anno. E' come se avessimo tantissima energia e che questo obiettivo la orientasse e la polarizzasse verso un obiettivo per il quale vale veramente la pena di combattere che è quello della sostenibilità e dell'equità dello sviluppo".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza