cerca CERCA
Domenica 17 Ottobre 2021
Aggiornato: 11:49
Temi caldi

Mondo Rai/appuntamenti e novità

28 maggio 2021 | 22.20
LETTURA: 6 minuti

alternate text
(Fotogramma) - FOTOGRAMMA

La Sesta e ultima puntata di “Top Dieci”, il varietà di Rai1 condotto da Carlo Conti, dall'Auditorium Rai del Foro Italico, andrà in onda eccezionalmente domani alle 21.25. Anche questa settimana due squadre composte ognuna da 3 personaggi famosi si affronteranno con l’obiettivo di ‘pronosticare’ le classifiche giuste. La prima, quella dei “pacchisti”, cioè storici conduttori del programma "Affari tuoi", sarà formata da Max Giusti, Flavio Insinna, Pupo; la seconda, “Le principesse”, sarà composta da Caterina Balivo, Andrea Delogu, Emanuela Aureli. Le due formazioni dovranno scoprire tante diverse "hit parade" legate alla cultura pop d’Italia: dalla musica allo sport, dall’attualità al cinema, dalla tv alla cultura, appunto, tracciando così un preciso identikit del nostro Paese e facendo rivivere usi, costumi e gusti degli italiani, in un viaggio attraverso gli anni, che arriva sino all'oggi. La squadra che al termine del programma avrà sommato il maggior numero di punti, individuando gli elementi e le posizioni corrette delle hit parade, sarà proclamata vincitrice. Ospiti speciali dell’ultima puntata, Antonello Venditti e Raf che, intervistati da Carlo Conti, si racconteranno con le classifiche che hanno caratterizzato le loro vite. Un’occasione davvero originale per scoprire lati inediti di due straordinari artisti legati alla musica, e non solo, con toccanti filmati di repertorio che li riguarderanno.

Domani alle 21.45 su Rai3, Mario Tozzi racconterà a 'Sapiens - un solo pianeta' l’importanza della luce nell’evoluzione dell’umanità. Quando è naturale, la luce è il primo mattone della vita di tutti gli esseri viventi sulla Terra, ma, quando è artificiale, cambia il mondo: solo i sapiens hanno la capacità di alterare il ciclo naturale notte-giorno attraverso fonti artificiali di luce, tanto che la loro evoluzione è andata di pari passo alla capacità di creare luce, calore ed energia. Dalla legna da ardere all’olio da bruciare, dal carbone al petrolio, dall’acqua all’atomo, dal sole al vento, i sapiens hanno intercettato flussi sempre più concentrati di energia per produrre sempre più energia elettrica e luce, iniziando a dominare gli animali, modificare il territorio con gli incendi, costruire città sempre più “accese” fino quasi a cancellare la notte. Mario Tozzi, da una grande diga alpina e da una storica centrale idroelettrica, ripercorrerà la storia della luce elettrica, dall’invenzione dello stoppino (fondamentale tanto quanto quella della ruota) fino alla produzione di energia idroelettrica italiana, che ha permesso il primo sviluppo industriale del Paese e il conseguente boom economico iniziato negli anni Cinquanta. Attraverso un’avvincente docufiction, Sapiens racconterà una delle competizioni commerciali più importanti del XIX secolo, quella che vide contrapposti due grandissimi geni: Thomas Edison, padre della corrente continua e Nikola Tesla, inventore della corrente alternata, ovvero quella che, ancora oggi, rende possibile la nostra vita domestica.

Nella settimana del ricordo della Strage di Capaci, Rai Cultura propone lo spettacolo “La Mafia”, in onda domani alle 21.20 su Rai5. Dal Teatro della Pergola di Firenze, Piero Maccarinelli dirige gli allievi attori dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D'Amico" nel testo teatrale di Luigi Sturzo rappresentato per la prima volta nel 1900. Il dramma getta luce sul torbido e persistente legame tra politica e criminalità e testimonia la battaglia di don Sturzo contro la mafia e la partitocrazia connessa alla corruzione, al clientelismo e all’abuso del denaro e del potere pubblico. Lo spettacolo è prodotto dalla Fondazione Teatro della Toscana.

Su Rai1 i funerali di Carla Fracci - 'Passato e Presente' su Rai Storia racconta Maria Montessori

Cambia la programmazione di Rai1 per proporre al pubblico, in diretta, i funerali di Carla Fracci. Domani, a partire dalle 14.45, da Milano, il Tg1 con la conduzione di Stefania Battistini ed Elena Fusai, racconterà le esequie della diva della danza mondiale.

Da oltre un secolo Maria Montessori è tra gli scienziati italiani più conosciuti e celebrati all'estero. Le sue scoperte scientifiche e soprattutto i suoi studi in campo pedagogico hanno conosciuto una diffusione straordinaria: scritto nel 1909, “Il metodo della pedagogia scientifica” è stato tradotto in tutte le lingue e applicato nelle scuole di tutto il mondo. Un personaggio tratteggiato dalla professoressa Valeria Paola Babini con Paolo Mieli a “Passato e Presente”, il programma di Rai Cultura in onda domani alle 20.30 su Rai Storia. In primo piano aspetti poco noti del suo percorso di vita, a partire dagli anni della formazione e delle scelte che la portano a diventare medico, psichiatra, docente di antropologia all’Università di Roma, prima dell’affermazione in campo pedagogico. Ne emerge anche una figura di primo piano del femminismo, impegnata nelle attività sociali e vicina al mondo della politica. Dopo l’ascesa di Mussolini, Maria Montessori avrà un rapporto difficile con il fascismo: i contrasti la porteranno a lasciare l’Italia nel 1933 e a viaggiare in molti Paesi, dove diffonderà la sua teoria educativa. Dalla fine della Seconda guerra mondiale fino alla morte, avvenuta nel 1952, si impegnerà senza sosta per l’affermazione del proprio metodo educativo.

“Essere attori. Al lavoro con Luca Ronconi” è un ciclo di documentari con 10 interviste ad attori che in periodi differenti, ma con continuità, hanno lavorato con Luca Ronconi e sono stati interpreti di memorabili messe in scena. Protagonista della puntata, in onda domani alle 22.50 su Rai5, è Fausto Russo Alesi. Il ciclo di documentari, costituito da interviste di 30 minuti ciascuna, è un progetto di Roberta Carlotto prodotto dal Centro Teatrale Santacristina ed è affidato alla cura di Anna Antonelli, Lorenzo Pavolini e Oliviero Ponte di Pino e al montaggio di Jacopo Quadri.

L'Italia dei piccoli comuni a 'Tg2 Dossier' su Rai2 - Su Rai Movie il film romantico 'After'

Quale futuro per l’Italia dei piccoli comuni, borghi, frazioni distanti dalle metropoli e dai servizi, che hanno perso inesorabilmente abitanti? La puntata di “Tg2 Dossier”, in onda domani alle 23,05 su Rai2, propone un viaggio, a cura di Gloria De Simoni, tra territori segnati dallo spopolamento nei quali, soprattutto all'indomani dello choc provocato dalla pandemia, si iniziano a cogliere piccoli, ma incoraggianti segnali in controtendenza: dai lavoratori, soprattutto giovani, rientrati nei paesi di origine in smartworking, circa 100mila secondo le stime della Svimez, ai progetti innovativi per aiutare chi resta. Dalla Basilicata, una delle regioni meno densamente popolate, al cuore della Sardegna, con il suo laboratorio di cittadinanza attiva tra Barbagia e Barigadu per approdare nelle marche, nelle terre piegate dal terremoto, dove nonostante tutto c’è chi resiste e chi, inaspettatamente, torna per restare.

“After”, film romantico diretto da Jenny Gage, è la scelta di prima serata di Rai Movie di domani, in onda alle 21.10 sul canale 24 del digitale terrestre. Protagonista della pellicola è la diciannovenne Tessa Yong, studentessa modello, la cui vita è condizionata dalla soffocante madre Carol. Per la prima volta, Tessa si allontanerà da casa e dallo storico fidanzato Noah, trasferendosi alla Washington Central University. Qui, grazie all’eccentrica compagna di stanza Steph, la ragazza rimarrà folgorata dall’incontro con il misterioso Hardin Scott. Nel cast Josephine Langford, Hero Fiennes Tiffin, Selma Blair, Jennifer Beals, Dylan Arnold, Peter Gallagher, Meadow Williams, Inanna Sarkis, Samuel Larsen, Pia Mia e Shane Paul McGhie.

Ci sono puristi secondo cui, per essere tale, la filosofia non deve occuparsi del contemporaneo. Ci sono scienziati convinti che grazie ai big data e agli algoritmi predittivi non abbiamo più bisogno di teorie. E poi c’è la filosofia, che aiuta a confrontarci coi temi nuovi e complessi del nostro presente pieno di fluide e impreviste conseguenze tecnologiche. Una disciplina che è pratica e sguardo, che fa diventare il mondo più vasto e profondo. Che forse è essenziale e inevitabile in ogni sua forma. “Terza Pagina”, il talk culturale di Rai5 condotto da Licia Troisi, in onda in prima visione domani alle 18.40, racconta la filosofia nelle materie e nei luoghi dove mai ci aspetteremmo di trovarla. Intervengono Alessandro Masi, segretario generale della Società Dante Alighieri; Emanuele Bevilacqua, docente universitario e giornalista; Federica Gentile, autrice e conduttrice radiotelevisiva; la filosofa Lucrezia Ercoli, direttrice artistica di “Popsophia”, festival internazionale di filosofia del contemporaneo; Antonio Monda da New York e Arnaldo Colasanti con la consueta rubrica "Dritto e Rovescio".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza