cerca CERCA
Mercoledì 01 Dicembre 2021
Aggiornato: 20:09
Temi caldi

Enogastronomia: Mueller e Badolato vincono premio 'Reporter Gourmet'

04 novembre 2014 | 09.33
LETTURA: 3 minuti

La cerimonia a Trevi, in concomitanza con la tappa umbra di 'Girolio Città dell’olio'.

alternate text

L’antropologa e giornalista enogastronomica perugina Marilena Badolato ha vinto il 'Premio speciale al miglior elaborato che parla dell’Umbria', nella prima edizione del premio giornalistico nazionale 'Reporter Gourmet', promosso dal Comune di Trevi e dall’Associazione nazionale Città dell’Olio, grazie a un articolo intitolato 'Lu cazzimperio: magico rito dell’olio e del sedano nero di Trevi', pubblicato nella sezione Enogastronomia del portale Umbria Touring (www.umbriatouring.it).

Il pezzo è stato premiato per “l’originalità, la capacità di diffondere il messaggio e la valorizzazione del territorio”. Lo stesso elaborato della Badolato si è classificato al secondo posto nell’ambito del premio nazionale, immediatamente dopo il giornalista statunitense Tom Mueller, che ha ottenuto l’ambito riconoscimento per il suo saggio 'Extraverginità. Il sublime e scandaloso mondo dell’olio d’oliva'. Francesca Decaroli, che ha firmato un servizio giornalistico sull’olio del lago di Como, 'In traghetto con le olive per trasformarle nel gioiello del Lario', si è aggiudicata il 'Reporter Gourmet Students', lo speciale riconoscimento dedicato alle scuole di giornalismo.

La cerimonia di premiazione si è tenuta domenica, al Teatro Clitunno di Trevi, in concomitanza con il 'Girolio Città dell’olio', tour nazionale curato dall'Associazione nazionale Città dell’Olio' che tocca varie località italiane e che quest’anno ha fatto tappa nella città umbra. A Trevi l’associazione ha festeggiato anche i suoi venti anni di vita. Nell’occasione, il presidente, Enrico Lupi, ha ufficialmente annunciato che l’ente sarà presente con un suo stand all’Expo 2015.

La giuria che ha valutato gli elaborati era presieduta da Giuseppe Cerasa, caporedattore della cronaca di Roma di 'La Repubblica' e direttore delle Guide dei Ristoranti di 'La Repubblica', e composta da alcune firme del giornalismo enogastronomico: Alessandra Turci, giornalista di viaggi e turismo; Maurizio Pescari, giornalista esperto di olio ed enogastronomia; Slawka Scarso, esperta in comunicazione enogastronomica e docente presso la Luiss Business School; Filippo Maggia, direttore della Fondazione Fotografia di Modena; Carlo Cambi, giornalista enogastronomico, autore de Il Mangiarozzo e la giornalista Eleonora Cozzella, coordinatrice di Food&Wine, il sito enogastronomico del settimanale L’Espresso.

Il concorso 'Reporter Gourmet' si propone di “promuovere e valorizzare il territorio olivicolo italiano e le sue riconosciute eccellenze in campo agro-alimentare, ambientale, culturale e turistico, attraverso un'attività di comunicazione, che faccia leva su pubblicazioni, articoli, racconti, servizi radiotelevisivi, video, reportage fotografici, documentari in grado di contribuire alla diffusione della conoscenza e ad accrescere l’immagine enogastronomica di qualità dei territori italiani a vocazione olivicola”.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza