cerca CERCA
Domenica 20 Giugno 2021
Aggiornato: 09:11
Temi caldi

Tennis

Nadal subito fuori all'Australian Open, out anche Fognini

19 gennaio 2016 | 10.44
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Lo spagnolo Rafael Nadal (Foto AFP) - AFP

Rafael Nadal perde il derby spagnolo contro Fernando Verdasco dopo una battaglia in cinque set e viene eliminato all'esordio all'Australian Open, primo torneo stagionale dello Slam. Nadal, numero 5 del mondo e testa di serie numero 5 nel major in corso a Melbourne, è stato sconfitto con il punteggio di 7-6 (8-6), 4-6, 6-3, 6-7 (4-7), 6-2 dopo quattro ore e 41 minuti di gioco. E' la prima volta che Nadal viene sconfitto all'esordio all'Australian Open, dove vanta un titolo conquistato nel 2009. Il maiorchino, vincitore di 14 Slam in carriera, in precedenza era stato eliminato al primo turno di un major solo in un'altra occasione, a Wimbledon nel 2013 contro il belga Steve Darcis.

Subito fuori anche l'azzurro Fabio Fognini, numero 20 del seeding, sconfitto dal lussemburghese Gilles Muller in quattro set e dopo altrettanti tie-break: 7-6 (8-6), 7-6 (9-7), 6-7 (5-7), 7-6 (7-1) il punteggio dopo quattro ore di gioco. Il match è stato molto equilibrato e senza nemmeno un break nei primi tre set. Fognini ha avuto a disposizione due set point nei tie-break del primo e del secondo parziale, sul turno di servizio di Muller, che avrebbero potuto cambiare l'esito della sfida.

"E' stato un match duro e lo sapevo, contro un avversario che sta giocando molto bene", ha detto Fognini a fine partita. "Ho avuto le mie chance sia nel primo che nel secondo set, ma il mio avversario è stato molto bravo. Mi spiace, ma siamo solo all’inizio della stagione. Per fortuna mancano dieci mesi e di possibilità ne avrò altre", ha evidenziato il tennista ligure, che nel corso dell'incontro ha chiesto più volte l'intervento del fisioterapista per un problema muscolare alla coscia destra. Fra le note positive per Fognini il buon rendimento al servizio: 20 gli ace messi a segno, una cifra mai raggiunta in passato.

"Ci ho lavorato molto durante tutta la preparazione invernale -ha spiegato- e i frutti si vedono. Ripeto, la stagione è lunga, anche se in questo momento sono incavolato per la sconfitta". Ora per Fognini l'attenzione si sposta sul doppio, dove difende insieme a Simone Bolelli lo storico titolo conquistato a Melbourne dodici mesi. Il trentenne bolognese, intanto, ha esordito in singolare con una vittoria contro lo statunitense Brian Baker in quattro set, con il punteggio finale di 7-6 (8-6), 7-6 (7-3), 6-7 (2-7), 7-6 (7-5). Al prossimo turno Bolelli affronterà l'australiano Bernard Tomic, numero 16 del seeding, che ha superato l'uzbeco Denis Istomin per 6-7 (4-7), 6-4, 6-4, 6-4.

Niente da fare, infine, per Marco Cecchinato. Il tennista siciliano, per la prima volta in carriera nel main draw del major australiano, è stato sconfitto dal francese Nicolas Mahut in quattro set col punteggio di 4-6, 6-2, 6-2, 6-2 in due ore e 13 minuti.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza