cerca CERCA
Venerdì 20 Maggio 2022
Aggiornato: 00:07
Temi caldi

Basket

Nba, Belinelli e Cousins trascinano i Kings al successo sui Thunder

05 gennaio 2016 | 10.01
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Marco Belinelli - FOTOGRAMMA

Marco Belinelli brilla nell'importante successo in trasferta dei suoi Sacramento Kings (14-20) contro gli Oklahoma City Thunder (24-11) per 116-104. Il 29enne bolognese parte dalla panchina e resta in campo per 34 minuti andando a referto con 21 punti (6/13 al tiro), 2 rimbalzi, 1 assist e 1 recupero. Oltre all'azzurro la franchigia californiana ringrazia l'eccellente prova da 33 punti e 19 rimbalzi di DeMarcus Cousins. Ai Thunder, privi di Kevin Durant, non bastano i 25 punti di Serge Ibaka e i 17 punti e 15 assist di Russell Westbrook.

Sconfitta casalinga per Brooklyn che utilizza Andrea Bargnani solo per 4 minuti. I Nets (10-24) sono battuti 103-94 da Boston (19-15). Nel poco tempo sul parquet il 30enne romano tenta un tiro e lo sbaglia. Nella fila dei Celtics sugli scudi Jae Crowder con 25 punti e 6 rimbalzi e Isaiah Thomas con 19 punti e 7 assist.

Netta vittoria dei Cleveland Cavaliers (23-9) che piegano sul parquet amico del Quicken Loans Arena per 122-100 i Toronto Raptors (21-15) confermandosi la miglior squadra delle Eastern Conference. Per i Cavs, che piazzano 6 uomini in doppia cifra, ottime prestazioni di Kyrie Irving (25 punti e 8 assist) e LeBron James (20 punti e 7 assist).

Continua sicura la marcia dei Golden State Warriors (32-2) che superano 111-101 alla Oracle Arena gli Charlotte Hornets (17-17). Il team californiano sorride con le grandi prestazioni degli 'splash brothers' Stephen Curry e Klay Thompson che realizzano entrambi 30 punti. Tra gli Hornet 22 punti a testa per Kemba Walker e Jeremy Lamb. Ci vuole un tempo supplementare ai Miami Heat (21-13) per avere la meglio sugli Indiana Pacers (19-15) con il punteggio di 103-100. La squadra della Florida è trascinata da un ottimo Chris Bosh (31 punti e 11 rimbalzi) ben coadiuvato da Dwayane Wade (27 punti e 8 rimbalzi). I Pacers lottano punto a punto ma devono alzare bandiera bianca nonostante i 32 punti del solito Paul George.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza