cerca CERCA
Mercoledì 28 Luglio 2021
Aggiornato: 19:50
Temi caldi

Nessun sostegno a Trump dai due ex presidenti Bush, dopo Cruz si ritira anche Kasich

05 maggio 2016 | 08.32
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Donald Trump (Afp) - AFP

Nessuno dei Bush, George H.W. e George W., unici due ex presidenti repubblicani ancora in vita, sosterrà Donald Trump. George W., ha spiegato il portavoce Freddy Ford al Guardian, si chiama fuori dalle elezioni del 2016, non intende cioè "partecipare o commentare la campagna elettorale". Altrettanto intende fare il padre, come ha precisato il portavoce Jim McGrath: "A 91 anni, il presidente Bush si è ritirato dalla politica. Ha fatto alcune cose per aiutare Jeb (il fratello di George W che ha preso parte alle primarie del partito, ndr) ma si è trattato solo di un'eccezione che ha confermato la regola".

Intanto, si ritira dalla corsa Gop anche il governatore dell'Ohio John Kasich. "Nel sospendere la mia campagna, sono convinto che il signore mi guiderà sul cammino giusto", ha dichiarato ieri a Columbus senza citare Donald Trump, che rimane solo nella competizione per la nomination del partito, nel suo discorso. Il centrista Kasich era andato bene nel New Hampshire e su di lui si erano concentrate le speranze del fronte moderato del partito. Martedì, subito dopo le primarie dell'Indiana in cui era arrivato secondo, era stato Ted Cruz a lasciare la corsa.

Trump ha avuto parole di apprezzamento per il senatore texano con cui ha avuto scontri durissimi e ha assicurato che lo prenderà in considerazione come 'running mate'. "Rispetto Ted, è stato un avversario molto temibile - ha detto il candidato repubblicano intervistato da Fox News - è certamente una persona capace". "E' qualcosa a cui penserò", ha risposto all'intervistatore che gli chiedeva se terrà in considerazione l'ex avversario come possibile candidato alla vice presidenza.

Trump ieri ha detto che per running mate intende scegliere "una persona con una grande esperienza politica", facendo pensare di puntare ad un repubblicano del Congresso. Inoltre, è stato reso noto che Trump affiderà a Ben Carson, il neurochirurgo afroamericano che si è ritirato dalla corsa per la Casa Bianca nei mesi scorsi, la guida della commissione che dovrà selezionare i possibili candidati veep per aiutare Trump a fare la scelta prima della convention, il luglio prossimo a Cleveland.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza