cerca CERCA
Martedì 17 Maggio 2022
Aggiornato: 17:16
Temi caldi

Paura a Venezia, vaporetto in avaria si schianta su una chiatta: sette feriti

17 ottobre 2014 | 17.00
LETTURA: 3 minuti

All'origine dell'incidente un guasto nell'invertitore di marcia di un motoscafo Actv che ha portato l'imbarcazione a sbattere contro una chiatta che stava piantando bricole, le strutture formate da pali di legno legati tra loro e messi in acqua (Fotogallery). Aperta un'inchiesta

alternate text

Motoscafo dell'Actv va a sbattere contro una chiatta a Venezia: sette i passeggeri feriti, uno trasportato in ospedale.

All'origine dell'incidente nel canale della Giudecca, vicino alla fermata della Palanca, un guasto nell'invertitore di marcia di un motoscafo Actv che ha portato l'imbarcazione a sbattere contro una chiatta che stava piantando 'bricole' (struttura formata da due o più pali di legno legati tra loro e messi in acqua) in prossimità dell'approdo, facendo perdere il controllo al pilota.

Uno dei pali da ormeggio, che era agganciato alla gru della chiatta, è andato a conficcarsi a poppa del motoscafo, entrando nella cabina e provocando il ferimento di sette passeggeri. Al momento solo due persone sono state portate in ospedale: una donna per una ferita a un braccio e alcune contusioni e un altro passeggero per controlli clinici e medicazioni.

I due natanti sono stati messi sotto sequestro ed è stato aperto un fascicolo d'inchiesta per chiarire i motivi dell'incidente.

In merito all'incidente avvenuto oggi Actv esprime "innanzitutto il proprio sgomento e dispiacere per l'accaduto e vicinanza alle persone rimaste ferite". E ha inviato "immediatamente sul luogo i propri responsabili e funzionari per le prime rilevazioni.La dinamica dell'incidente è ancora al vaglio e non è possibile al momento stabilire con certezza cause e responsabilità, tutte le ipotesi saranno considerate e attentamente analizzate". "L'imbarcazione e il pontone che stava eseguendo i lavori sono attualmente posti sotto sequestro e a disposizione delle autorità competenti per ogni accertamento''.

Dal canto suo il commissario straordinario del Comune di Venezia, Vittorio Zappalorto, ha voluto esprimere, "anche a nome della città, gli auguri di pronta guarigione ai passeggeri feriti e la sua vicinanza alle famiglie". E, in attesa degli accertamenti che farà la Magistratura con le autorità marittime competenti, Zappalorto ha chiesto alla direzione di Actv una relazione sull'incidente.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza