cerca CERCA
Lunedì 05 Dicembre 2022
Aggiornato: 06:26
Temi caldi

Piazza Affari chiude in calo, -2,35%, sprofonda Tim, -14%

03 marzo 2022 | 19.23
LETTURA: 1 minuti

alternate text

Chiusura in rosso per Milano e le altre principali piazze europee. Pesa il conflitto in Ucraina e l'andamento dei prezzi delle materie prime. In questo scenario Piazza Affari ha lasciato sul terreno con il Ftse Mib il 2,35% scendendo sotto i 24mila punti, a quota 23.958. La peggiore tra le piazze dell'area euro. A Francoforte il Dax ha perso il 2,16%, il Cac40 di Parigi l'1,84%. Fuori dalla zona euro Londra ha visto calare l'indice Ftse 100 del 2,57%.

A Milano tra le società che sono andate peggio c'è Tim, che ha perso il 13,99%. Il 2021 per la società si è chiuso con un rosso da 8,7 miliardi di euro, dopo svalutazioni per 4,1 miliardi e ricavi diminuiti dell'1,9% a 15,3 miliardi. Tra i bancari male Banco Bpm (-7,35%) e Bper (-5,23%). Piu contenuti i cali per Unicredit (-2,61%) e Intesa sp (-2,89%). Oggi l'istituto di Ca' e Sass ha fatto sapere che la presenza in Russia è oggetto di valutazioni strategiche.

Nel comparto dei titoli legati all'energia Eni ha chiuso perdendo il 4,57%, l'Enel il 3,48%. Tra gli altri titoli a maggior capitalizzazione è Moncler a registrare il maggio calo: -4,62%. Unici titoli positivi Cnh Industrial, +1,57% e Campari, +0,19%.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza