cerca CERCA
Venerdì 27 Gennaio 2023
Aggiornato: 00:06
Temi caldi

Storia della tv

Pippo Baudo, un compleanno lungo 80 primavere

06 giugno 2016 | 20.41
LETTURA: 4 minuti

alternate text
Pippo Baudo (Fotogramma) - FOTOGRAMMA

Spegnerà domani 80 candeline Pippo Baudo, anchorman e non solo. Cinquantaquattro anni in Rai, il più longevo dei conduttori del Festival della Canzone italiana (13 volte). Laureato in legge (anche se non ha mai svolto alcuna attività forense), originario di Militello Val di Catania, a cui è legato ancor oggi e dove ritorna sempre volentieri, studi classici, una passione per la musica e il teatro.

Non segue le orme paterne Pippo Baudo (Giuseppe Raimondo Vittorio è figlio dell'avvocato Giovanni Baudo), ma giovanissimo partecipa a programmi televisivi (la sua prima apparizione nel 1959 nel varietà 'La conchiglia d'Oro', condotto da Enzo Tortora).

E dagli inizi degli anni '60 si dedica alla conduzione di trasmissioni televisive ('Guida degli emigranti', 'Primo piano', 'Telecruciverba') sino a 'Settevoci', un programma pre registrato, messo in un cassetto perchè giudicato 'impresentabile' che fu il vero colpo da maestro per il giovane conduttore. Successo inaspettato e condiviso con un pubblico entusiasta

Nel '68 il primo Festival di Sanremo- 'Scopre' Beppe Grillo e Tullio Solenghi, Alessandra Martines e Lorella Cuccarini

Continua la scalata di Pippo Baudo. 'Un disco per l'estate', la prima volta nel '68 del Festival di Sanremo accanto alla conduzione di 'Canzonissima'. E poi giochi a premi ('Un colpo di fortuna' accanto a Paola Tedesco, 'Chi?' in coppia con Elisabetta Virgili, 'Secondo voi', quiz abbinato alla Lotteria Italia, 'scopre' Fioretta Mari, Tullio Solenghi, Beppe Grillo), varietà ('Luna Park' con un'allora sconosciuta Heather Parisi, 'Domenica in', 'Fantastico', dove lancia alla ribalta, tra gli altri, Lorella Cuccarini, Alessandra Martines, Manlio Dovì, Tosca D'aquino).

Fa conoscere al grande pubblico giovani in erba, tiene a battesimo stelle e talenti in divenire. Inarrestabile, generosissimo. Un fiuto irrefrenabile. Edy Angelillo, Elisabetta Gardini, Iris Peynado. Nell'autunno del 1987 Pippo Baudo, ormai sulla cresta dell'onda, decide di voltare pagina. Gira le spalle alla Rai e passa all'allora Fininvest. Ma non sono sempre rose e fiori anche per l'ostracismo (dichiarato) di alcuni colleghi.

Ritorna in Rai. Ancora successi e nuovi format per l'azienda di viale Mazzini ('Luna Park', 'La ruota della fortuna', 'Numero Uno'). Cinque Festival di Sanremo consecutivi. Sfilano all'Ariston Milly Carlucci e Brigitte Nielsen, Alba Parietti e Anna Oxa, Sabrina Ferilli e Valeria Mazza. Baudo, intanto, nel 1997 approda, per la prima volta, in teatro, al Sistina di Roma. 'L'uomo che inventò la televisione', targato G&G, una sorta di autobiografia in musica con Gigliola Cinquetti e Lello Arena.

E' l'autore di 'Donna Rosa' portata al successo da Ferrer- ha diretto lo Stabile di Catania, ha sempre detto no alla politica

Nel 1997 ritorna per la seconda volta a Canale 5. Ma i risultati non sono quelli sperati. L'esperienza non si rivelerà positiva. E nel 2000 ancora una volta Pippo Baudo calca gli studi della Rai. Il suo 'Novecento' passa addirittura da Rai Tre a Rai Uno. Continua la sua collaborazione con la Rai. Una delle ultime apparizioni accanto a Bruno Vespa in 'Centocinquanta', il programma dedicato ai 150 anni dell'Unità d' Italia.

Da quel momento poche, significative apparizioni sempre supportate dal calore e dalla simpatia del pubblico ('Il viaggio' in prima serata su Rai Tre, ospite di 'Sanremo Story' e dello show-evento 'Stasera Laura: ho creduto in un sogno').

Non solo televisione per Pippo Baudo nel corso della sua lunga carriera. Autore di canzoni ('Donna Rosa' portata al successo da Nino Ferrer), presidente e direttore artistico del Teatro Stabile di Catania, padre di due figli, che lo hanno già reso bisnonno, Alessandro e Tiziana, 'Super Pippo' ha sempre cortesemente declinato gli inviti, da parte del centrosinistra, a scendere in politica, pur dichiarando apertamente la sua vocazione 'centrista'.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza