cerca CERCA
Giovedì 02 Dicembre 2021
Aggiornato: 17:27
Temi caldi

"Porte chiuse per Trump", sindaco Londra furioso con Donald

06 giugno 2017 | 09.28
LETTURA: 3 minuti

alternate text
Sadiq Khan (Foto Afp) - AFP

Il sindaco di Londra, Sadiq Khan, ha chiesto al governo britannico di cancellare la prevista visita di stato del presidente americano Donald Trump dopo le ripetute critiche rivoltegli da quest'ultimo all'indomani dell'attentato terroristico.

Trump ha contestato Khan per la risposta all'attacco e nel farlo ha estrapolato dal contesto alcune dichiarazioni del sindaco falsandone il significato. Alla contestazione dell'ufficio di Khan, Trump ha risposto accusando ancora il suo interlocutore di usare scuse "patetiche".

Intervenendo su Channel 4 News ieri sera, Khan ha detto che il presidente americano si sbaglia "su molte cose" e che la programmata visita di stato non dovrebbe avere luogo: "Non credo che dovremmo srotolare il tappeto rosso per il presidente degli Stati Uniti in circostanze che vedono le sue scelte politiche in contrasto con tutto ciò che difendiamo".

"Quando si ha una relazione speciale non è diverso da quando si ha una stretta amicizia: li si sostiene nei momenti difficili ma li si chiama a rispondere dei loro errori - ha affermato - Ci sono molte cose su cui Donald Trump sbaglia".

Spiegazioni sulle intenzioni di Trump sono arrivate dalla Casa Bianca, dove la portavoce Sarah Huckabee Sanders ha smentito che il presidente americano abbia ingaggiato un contenzioso con Khan ed ha respinto, definendola "assolutamente ridicola", l'idea che Trump abbia criticato Khan perché musulmano. Alla domanda sul perché il presidente abbia citato in modo erroneo le parole di Khan, ha replicato: "Non credo che questo sia vero, credo che i media vogliano metterla così. Il punto è che c'è motivo di allarmarsi. Abbiamo attacchi costanti non solo lì ma in tutto il mondo".

"Non c'è nessuna ragione" per annullare la visita del presidente americano Donald Trump nel Regno Unito. Così il ministro degli Esteri inglese, Boris Johnson, dopo la richiesta fatta dal sindaco di Londra.

Johnson, che è stato in passato sindaco di Londra, ha difeso Kahn dicendo che ha fatto "bene a dire ciò che ha detto per tranquillizzare i cittadini riguardo la presenza di poliziotti armati per le strade", ma al tempo stesso ha riferito al programma Today che l'invito per la visita di stato di Trump è già stato accettato e dunque non ci sarebbe "alcuna ragione per cambiare questa decisione".

Anche il leader dei liberal democratici Tim Farron non ha gradito l'attacco da Washington. "Theresa May deve annullare questa visita. Quest'uomo sta insultando i nostri valori nazionali in un momento di introspezione e di lutto" - ha ribattuto Farron su Twitter, aggiungendo che Trump sarebbe un motivo di "imbarazzo per l'America".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza