cerca CERCA
Mercoledì 21 Aprile 2021
Aggiornato: 18:26
Temi caldi

Rc auto: storia di Lorena, con l'anno gratis da 1° a 13° classe

29 marzo 2015 | 14.51
LETTURA: 4 minuti

Si sta diffondendo sempre più sul mercato la pratica di diverse case automobilistiche di offrire la polizza Rc auto gratuita per un anno a chi acquista una vettura nuova. L'Istituto di vigilanza sulle assicurazioni avverte: "L'offerta può avere effetti dannosi". L'indagine Adnkronos sull'anno di Rc auto in omaggio

di Chiara Moretti

alternate text
INFOPHOTO - PRISMA

di Chiara Moretti

Rc auto gratis con l'auto nuova, un regalo che può costare caro. Parola della quarantenne milanese Lorena che all'Adnkronos racconta la sua storia. "Non ho ancora capito come sia riuscita a passare 'miracolosamente' e, a mie spese - commenta -, dalla prima alla tredicesima classe di merito semplicemente accettando un anno di Rc auto gratis". In pratica nel passaggio dal periodo omaggio alla nuova Rc auto è come se fosse andata inspiegabilmente 'perduta' la sua storia assicurativa. "Da autista virtuosa quale sono, non avendo fatto alcun incidente, ho praticamente ricominciato da zero - spiega - e nessuno al concessionario mi ha avvertito di quanto sarebbe potuto succedere sennò, ovviamente, avrei detto di 'no'".

Una testimonianza come tante in una vicenda che è finita all'attenzione dell'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni. Nei giorni scorsi l'Ivass ha avviato un'indagine, che si concluderà il 15 aprile, sulle possibili "conseguenze dannose", scrive l'istituto, per i clienti che aderiscono all'offerta, derivanti dalla perdita della classe di merito maturata e dei benefici della legge Bersani. Tra le possibili soluzioni, prospettate dall'Ivass nel corso di un incontro con i consumatori per chi ha già accettato l'offerta della Rc auto gratuita nel momento dell'acquisto di una nuova automobile, ci sarebbe anche la salvaguardia della continuità della storia assicurativa e la conservazione della classe di merito maturata.

In attesa dell'esito dell'indagine l'Ivass avverte i consumatori che "gli effetti dell'omaggio", offerto da diverse case automobilistiche sul nuovo, "potrebbero essere dannosi". L'istituto suggerisce quindi di "chiedere a chi ti offre la polizza gratis se sarà intestato a te" e "se è previsto il rilascio di un attestato a tuo nome al termine del periodo di gratuità". "Se la polizza è a 'libro matricola' - spiega l'Ivass -, cioè non intestata a te ma relativa a un parco veicoli, puoi andare incontro alla perdita della classe di merito". Consigliano, inoltre, di "chiedere se la polizza è bonus-malus o con la formula a franchigia". In quest'ultimo caso, non solo "potresti andare incontro alla perdita della classe di merito", ma anche dover "partecipare" economicamente alla spesa in caso di incidente. "Le faccio un esempio - dice Fabrizio Premuti, presidente di Konsumer Italia - lei ha una franchigia di duecentocinquanta euro e le capita di essere responsabile di tamponamento. Allora dovrà pagare di tasca propria per un importo inferiore o uguale a quella cifra".

Intanto le associazioni dei consumatori si preparano a chiedere i danni. L'offerta, spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi rischia di "tramutarsi in pesanti rincari per gli assicurati non appena cessa la promozione sottoscritta". "Attendiamo ora l'esito dell'inchiesta dell'Ivass - prosegue Rienzi - e se saranno accertati comportamenti scorretti a danno dei consumatori, sarà inevitabile una azione legale contro le compagnie di assicurazioni coinvolte per i danni arrecati alla collettività".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza