cerca CERCA
Mercoledì 29 Giugno 2022
Aggiornato: 14:26
Temi caldi

Renoldi Bracco: "Anche nel farma il futuro è 'green'"

29 maggio 2019 | 19.33
LETTURA: 3 minuti

alternate text

Rendere i propri processi produttivi sempre più 'green'. E' l'obiettivo della multinazionale farmaceutica Bracco, attiva nella diagnostica per immagini con oltre 3400 addetti in tutto il mondo e 1,3 mld di fatturato annuo, che proprio alla sostenibilità delle proprie produzioni ha dedicato il 'Bracco Innovation Day', svoltosi oggi nel centro di ricerca creato al Bioindustry Park di Colleretto Giacosa, nel Canavese a cui hanno partecipato, tra gli altri, il premio Nobel 2016 per la Chimica, James Fraser Stoddart e Klavs Jense, docente al Mit di Boston.

"Da sempre - ha sottolineato Fulvio Renoldi Bracco, ceo di Bracco Imaging aprendo i lavori dell'Innovation Day - Bracco è un'azienda socialmente responsabile e fortemente impegnata nella difesa dell'ambiente in cui opera. Crediamo, cioè - ha aggiunto - sia necessario dotarsi di un'economia in grado di potersi rigenerare da sola, un sistema in cui le attività, a partire dalla produzione siano organizzate in modo che gli scarti di qualcuno diventino risorse per qualcun'altro".

"Un'economia - ha spiegato Renoldi Bracco - che punti sull'innovazione e su prodotti che durino nel tempo e che siano realizzati nel modo più efficiente possibile. Per questo, in Bracco siamo promotori di uno sviluppo sostenibile consapevoli che produrre in questo modo produce un doppio vantaggio, un risparmio sui costi di produzione e acquisizione di un asset competitivo nei confronti dei consumatori che apprezzano di più le aziende in cui business e salvaguardia dell'ambiente vanno di pari passo".

"In questo quadro, il settore chimico è sicuramente all'avanguardia perché la chimica oltre a prevenire al massimo la produzione di rifiuti punta sul riciclo come prima modalità di smaltimento e un nuovo sviluppo sostenibile", ha detto ancora il ceo di Bracco Imaging che ha concluso: "Le scienze chimiche giocano un ruolo primario nella riconversione di vecchie tecnologie in nuovi processi puliti e nella progettazione di nuovi prodotti e nuovo processi eco-compatibili, come l'utilizzo di materie prime ricavate da fonti rinnovabili e la minimizzazione dei costi energetici".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza