cerca CERCA
Domenica 27 Novembre 2022
Aggiornato: 10:07
Temi caldi

Motomondiale: Rossi, 2° posto? E' una sfida personale con Lorenzo

23 ottobre 2014 | 13.32
LETTURA: 3 minuti

Valentino arriva a Sepang, dove si disputerà nel week-end il Gp di Malesia, con il morale alle stella dopo il trionfo in Australia, suo secondo successo stagionale dopo quello ottenuto a Misano Adriatico

alternate text
Valentino Rossi, pilota Yamaha - INFOPHOTO

"La lotta per il secondo posto per me è una sfida personale con Jorge Lorenzo e penso che lo sia anche per lui. Siamo compagni di squadra, molto vicini come velocità e abbiamo lo stesso numero di vittore. Questo duello mi dà grande motivazione, devo rimanere concentrato e dare il massimo. Sarà importante arrivargli davanti perché nell'ultima gara a Valencia Lorenzo va sempre molto forte". Valentino Rossi arriva a Sepang, dove si disputerà nel week-end il Gp di Malesia con il morale alle stella dopo il trionfo in Australia, suo secondo successo stagionale dopo quello ottenuto a Misano Adriatico, che gli ha anche permesso di allungare a otto punti il vantaggio su Lorenzo in classifica mondiale.

L'italiano ha 255 punti e lo spagnolo 247. Un bel duello tutto in casa tra i due piloti della Yamaha, vincitori delle ultime 4 gare iridate, dopo una prima parte di stagione dominata dalla Honda che ha conquistato le 12 prove iniziali, 11 con Marc Marquez, già campione del mondo e una con Dani Pedrosa. "Ho fatto delle belle gare tutto l'anno, anche nella prima parte di stagione -sottolinea il 35enne pesarese in conferenza stampa alla vigilia delle prove libere-. Ora la situazione è diversa e nelle ultime quattro gare la Yamaha ha ottenuto 4 vittorie, certo anche grazie agli errori di Marquez ma è innegabile che siamo cresciuti molto, siamo più vicini alle Honda e ce la possiamo giocare alla pari".

Il 9 volte campione del Mondo ha gareggiato a Sepang sin dal 1999 anno in cui il Gp di Malesia si spostò da Shah Alam. "Mi piace molto il circuito è uno dei miei preferiti, è molto largo e si adatta benissimo alle caratteristiche della MotoGp. Ho ho corso qui dalla prima volta nel 1999 ed è il tracciato dove ho girato di più anche perché ci facciamo i test invernali. Per domani l'unico problema sarà la temperatura perché con il caldo e l'unmidità quasi al 100% è difficile guidare al massimo per tutti i 20 giri. Questa è la gara più impegnativa a livello fisico. Mi ricordo anche la pista di Shah Alam dove ho vinto una gara nel 1997 in 125 ma preferisco Sepang. L'unico problema sarà la temperature perché con il caldo è difficile

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza