cerca CERCA
Giovedì 23 Giugno 2022
Aggiornato: 22:33
Temi caldi

Sanremo 2022, Codacons denuncia Achille Lauro e Rai per blasfemia e vilipendio religione

02 febbraio 2022 | 16.12
LETTURA: 1 minuti

Il presidente Rienzi all'Adnkronos: "Rispetto degli altri primo dovere del servizio pubblico"

alternate text

"Il rispetto per gli altri dovrebbe essere il primo dovere del servizio pubblico". Lo afferma all'Adnkronos il presidente del Codacons Carlo Rienzi annunciando che l'associazione presenterà un esposto alla Procura della Repubblica di Imperia per blasfemia e vilipendio della religione, in riferimento all'esibizione di Achille Lauro nel corso della prima puntata del festival di Sanremo. "Credo che i tantissimi cattolici interpretati dal vescovo di Ventimiglia offesi da gesti inutili e speculativi abbiano diritto a dare un segnale -tuona Rienzi- a chi consente certi comportamenti solo per squallidi fini di audience e di vendita di spazi pubblicitari". Il riferimento è alla performance dell'artista romano che, sul finale del brano 'Domenica', ha inscenato un 'auto battesimo'.

"Raccogliendo le proteste del mondo cattolico e del vescovo di Sanremo, mons. Antonio Suetta, abbiamo deciso di sottoporre quanto accaduto ieri all’Ariston all’attenzione della magistratura, affinché verifichi se l’esibizione di Achille Lauro possa configurare una offesa al sentimento cattolico e ai simboli della cristianità – spiega il Codacons- Invieremo inoltre il video della performance di ieri a Papa Francesco, perché esprima una ferma condanna nei confronti della Rai".

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza