cerca CERCA
Sabato 29 Gennaio 2022
Aggiornato: 02:51
Temi caldi

Palermo: schiaffi e intimidazioni per un cellulare, 16enne rapina coetaneo

16 marzo 2015 | 17.10
LETTURA: 2 minuti

alternate text
Foto di repertorio

Lo ha fermato mentre passeggiava in una via del centro di Carini, in provincia di Palermo, e dopo averlo costretto a seguirlo in un angolo più nascosto della strada, lo ha schiaffeggiato ripetutamente e gli ha rubato il cellulare. Protagonisti della vicenda, avvenuta lo scorso sabato, due adolescenti: il rapinatore, un 16enne tratto in arresto dai Carabinieri poche ore dopo la rapina, e la vittima, un 14enne di origine romena ma residente a Carini.

Prima di fuggire, il giovane rapinatore aveva anche intimato alla sua vittima di non denunciare l'accaduto, minacciandolo di morte. L'adolescente però ha raccontato subito l'accaduto alla madre che ha allertato i Carabinieri. L'arrestato, già noto alle forze dell'ordine, è stato condotto presso il centro di prima accoglienza Morvillo di Palermo.

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza