cerca CERCA
Giovedì 21 Ottobre 2021
Aggiornato: 00:00
Temi caldi

Comunicato stampa

SNAI, MotoGp: Marquez, quote da tappeto rosso. Dovizioso e Rossi sfidanti alla pari

15 novembre 2018 | 15.01
LETTURA: 2 minuti

Nell'ultimo Gp della stagione il pilota della Honda può chiudere con un successo: è favorito a 2,50 – Dovi e Vale sono i primi inseguitori: per entrambi la vittoria è data a 6,50.

Milano, 15 novembre 2018 - L'anno scorso fu decisivo per il titolo, quest'anno il Gp di Valencia si corre a giochi fatti e sarà una passerella trionfale per Marc Marquez, che ha già archiviato da tempo la pratica mondiale in MotoGp. A mente libera, il pilota della Honda potrà festeggiare la fine della stagione con una vittoria davanti al suo pubblico: gli analisti SNAI lo danno come grande favorito a 2,25, ben più avanti rispetto alla concorrenza. I primi due da cui Marquez dovrà guardarsi sono Valentino Rossi e Andrea Dovizioso. Il Dottore, grazie ai passi avanti della sua Yamaha, a Sepang ha sfiorato la vittoria, il pilota della Ducati proverà a fare bene su un circuito dove non ha mai avuto grande fortuna: su entrambi si punta a 6,50. Leggermente staccato Jorge Lorenzo, che rientra dopo aver saltato gli ultimi quattro Gp, giusto in tempo per salutare la Ducati, che lascerà per andare in Honda: il suo addio con vittoria è dato a 7,50.

Moto2, Marini bis a 7,50 - Tutto deciso anche nelle altre due categorie del Motomondiale: in Moto2, dopo il trionfo di Francesco Bagnaia, le quote SNAI lasciano spazio a Miguel Oliveira, che ha perso la guerra ma può portare a casa l'ultima battaglia. A Valencia è favorito a 4,50 davanti ad Alex Marquez e allo stesso Bagnaia, che a 7,50 condivide la quota con il suo compagno di squadra Luca Marini, che cercherà il bis dopo la vittoria di Sepang. In Moto3, invece, il neo campione Jorge Martin parte davanti a tutti nelle quote: è a 3,50, contro il 4,50 di Marco Bezzecchi. A 10 Aron Canet ed Enea Bastianini.

Ufficio stampa Snaitech SpA
Cell. +39.3495359374 - e-mail: ufficio.stampa@snaitech.it

Riproduzione riservata
© Copyright Adnkronos
Tag
Vedi anche
ora in
Prima pagina
articoli
in Evidenza